Fuoristrada

Unimog e Classe G: giganti fuoristrada

Veicoli in grado di dare il meglio nel fuoristrada estremo, capaci di evolversi coerentemente da decenni a livello tecnologico e di conquistare una schiera di fedeli appassionati in tutto il mondo: Mercedes-Benz ne vanta ben due. Unimog rappresenta per i veicoli industriali ciò che Classe G simboleggia nel settore delle autovetture. Quest’anno la Classe G celebra il suo 40° anniversario, mentre la tradizione Unimog risale a oltre 70 anni fa. Non esiste, dunque, occasione migliore per convocarli entrambi per un incontro al vertice. Unimog e Classe G condividono massima robustezza e longevità, unite a una gamma di versioni particolarmente ampia, con cui riescono a soddisfare praticamente qualsiasi esigenza dei Clienti.

Veterano dell’off-road

Mentre Classe G brilla anche come vettura all’insegna del ‘lifestyle’, Mercedes-Benz Unimog è un vero e proprio ‘mulo’. In Francia viene impiegato come veicolo antincendio per gli incendi boschivi, in Sicilia come ‘shuttle-bus’ per accompagnare i turisti sull’Etna; supporta inoltre la Deutsche Gesellschaft zur Rettung Schiffbrüchiger (Associazione Tedesca di Ricerca e Soccorso in Mare) come veicolo di soccorso. Le sue doti off-road e la sua affidabilità ne fanno un partner su cui potere sempre contare in tutto il mondo, grazie anche agli oltre 650 Punti di Assistenza Unimog presenti in più di 130 Paesi. I lettori della rivista specializzata ‘Off Road’ lo hanno eletto per ben 15 volte consecutive come Fuoristrada dell’anno nella categoria ‘Veicoli speciali’.

Il commento

Ralf Forcher, Direttore Marketing, Sales & Service Mercedes-Benz Special Trucks: “I nostri veicoli Mercedes-Benz Unimog sono, in un certo senso, una classe a sé: autentici specialisti per compiti molto particolari, estremamente versatili e, quindi, adatti a qualsiasi impiego possibile ed immaginabile. A questo proposito, i percorsi più impegnativi in fuoristrada esaltano le straordinarie prestazioni dei nostri leggendari veicoli a cabina semiavanzata Unimog. Il nostro ‘factotum’ raggiunge livelli d’eccellenza anche in termini di efficienza, longevità e costi di manutenzione.

Imbattibili nel fuoristrada: U 4023 ed U 5023

Oltre al portattrezzi Unimog, la cui livrea arancione lo rende un veicolo municipale riconoscibile a prima vista, esistono due varianti dell’Unimog fuoristrada:
U 4023 con un peso totale ammesso pari a 10,3 t ed U 5023 con un peso totale ammesso di 14,3 t. Le due cifre finali indicano rispettivamente la potenza di 231 CV (170 kW), sviluppata da un motore a quattro cilindri da 5,1 litri. A prima vista sembrano pochi in confronto a Classe G, tuttavia sui veicoli commerciali ciò che fa la differenza è la coppia. E sotto questo aspetto Unimog sviluppa la bellezza di 900 Nm, costantemente disponibili tra 1.200 e 1.600 giri/min, che corrispondono all’intera fascia di regime prevalentemente utilizzata nella guida.

Questo concentrato di potenza unito alla trazione integrale inseribile, al bloccaggio longitudinale e trasversale inseribile dei differenziali nonché alle otto marce avanti ed alle sei retromarce con rapporto fuoristrada, rendono Unimog il ‘Master off the road’. È in grado di superare salite con una pendenza fino a 45 gradi, pari al 100%, può inclinarsi fino a 38 gradi, che corrispondono a una posizione inclinata massima del 76% e vanta una profondità di guado massima di 1,20 m.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here