Compattazione leggera

Tre importanti novità da Weber MT

Alberto Lovo, distributore per l’Italia di Weber MT

Come tradizione, il Bauma ha raccolto i frutti di un’intensa attività progettuale finalizzata a ribadire la superiorità delle soluzioni tecniche proposte da Weber MT nel comparto della compattazione leggera. Lo stand, grazie a un’ampia area esterna, ha permesso ai visitatori di testare tutte le novità proposte dalla società tedesca (e distribuite nel nostro Paese da Weber MT Italia, A.L.Consulting s.a.s. di Alberto Lovo). L’apprezzamento dei visitatori si è concretizzato in centinaia di macchine vendute direttamente in fiera, in modo particolare a gruppi e società di varie nazioni, specializzati nel noleggio.

La piastra bi-direzionale CR 1

La piastra bi-direzionale CR 1 è leggera (pesa solo 92 kg), compatta ed estremamente manovrabile come una piastra mono-direzionale, ma presenta il vantaggio di essere anche reversibile. Perfetta per gli scavi stretti – la larghezza contenuta in 35 cm la rende unica nel suo genere – si esalta in qualsiasi tipo di utilizzo: dalla compattazione dei terreni ghiaiosi e argillosi ai piccoli interventi di asfalto. Il tutto anche grazie a optional quali il serbatoio dell’acqua, o alla possibilità di compattare lastre e masselli autobloccanti utilizzando il tappetino in vulcolan. Se l’eccezionale versatilità strizza l’occhio alle flotte noleggio, il prezzo contenuto rispetto alle più pesanti piastre bi-direzionali la rendono un ottimo compromesso per chi è alla ricerca di una macchina intermedia tuttofare.

La piastra vibrante CFR 90

Finalmente è disponibile anche per il mercato italiano una tipologia di macchina estremamente diffusa nei paesi del centro-nord Europa e pressoché inedita nel Bel Paese. Stiamo parlando della nuova piastra vibrante “a cilindro” CFR 90 che, grazie a un baricentro particolarmente basso e alla possibilità di impugnarla da qualsiasi lato, risulta molto equilibrata, decisamente maneggevole e perfetta per compattare gli spazi più difficili. A differenza dei tradizionali vibrocostipatori verticali, che pur essendo meno pesanti richiedono uno sforzo maggiore da parte dell’operatore, è possibile manovrarla e ruotarla di 180° con il minimo sforzo. Questa piastra, pur andando a operare nelle medesime applicazioni, spicca inoltre per una velocità di avanzamento decisamente superiore rispetto agli altri compattatori. Dulcis in fundo, il prezzo è in linea con quello di una piastra vibrante mono-direzionale e inferiore a quello di un classico costipatore verticale.

La piastra bi-direzionale CR 6 HD

400 kg, una forza centrifuga di 55 kN per una profondità di compattazione massima di 60 cm e una larghezza variabile di 45-74 cm. Sono questi i dati salienti della piastra bi-direzionale Weber più venduta in Italia, la CR 6 HD, che da oggi è disponibile anche con motore Honda a benzina, con avviamento a strappo o elettrico. Ovviamente la nuova piastra Weber MT offre le stesse prestazioni del modello a gasolio, ma il motore a benzina consente un prezzo di partenza decisamente inferiore e un avviamento a strappo immediato. A breve anche la CR 6 a benzina sarà dotata del dispositivo di controllo della compattazione e diagnostica del motore Compatrol CCD 2.0, un optional indispensabile che ha decretato il successo di queste attrezzature.

Ma ci sono anche queste…

Le novità Weber MT non si fermano certo qui. La società ha presentato diverse migliorie che hanno riguardato la gamma esistente. Le piastre CF 2 e CF 3, ad esempio, sono state dotate di un innovativo e più efficiente sistema di irrigazione. E la piastra base è stata ridisegnata per essere ancor più funzionale per i lavori di riparazione dell’asfalto.

Il Bauma ha aperto anche un’importante finestra sul futuro che riguarderà i compattatori con motore a batteria, secondo la filosofia “emissioni zero” verso cui Weber MT punterà sempre di più. A tale proposito ricordiamo come da alcuni mesi sia già disponibile un vibrocostipatore elettrico da 30 kg, la cui batteria, della durata di un’ora e un quarto, è comodamente trasportabile con uno zainetto. Il futuro elettrico vedrà ampliarsi questo settore ai vibrocostipatori più pesanti e alle piastre, anche bi-direzionali, come del resto hanno potuto verificare in anteprima i visitatori dello stand Weber MT al Bauma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here