Datalogger

DAT instruments al Bauma: su il sipario!

Tutto pronto per il Bauma firmato DAT instruments che a Monaco presenterà un nuovo datalogger nato dalle esigenze espresse dagli operatori. E proprio per essere sempre più vicina a chi lavora nei cantieri di perforazione, DAT instruments farà scegliere online e ai visitatori del Bauma il nome del nuovo prodotto.

Una manifestazione speciale

Amedeo Valoroso

Il Bauma è un evento importante, l’occasione ideale per confermare la presenza di DAT instruments nel mercato mondiale della perforazione. I professionisti del settore potranno infatti toccare con mano i prodotti della società varesina presso lo spazio espositivo 251 all’interno del Padiglione C2. “Durante l’evento”, commenta Amedeo Valoroso, fondatore e titolare di DAT instruments, “attendiamo migliaia di clienti da tutto il mondo e presenteremo un’offerta particolarmente interessante: la possibilità di aggiornare tutti gli strumenti di fascia più bassa, con il nuovo datalogger a un prezzo esclusivo”. Il nuovo prodotto sarà infatti l’assoluto protagonista del Bauma 2019 di DAT instruments. Che per ribadire la sua estrema vicinanza ai clienti, ha organizzato una simpatica iniziativa: gli operatori potranno infatti votare direttamente al Bauma il nome per il nuovo strumento.
In attesa di conoscerne la denominazione, andiamo quindi a vedere le sue caratteristiche tecniche e le sue possibilità di applicazione.

Sotto la lente

Il nuovo datalogger è frutto di un’attenta collaborazione con gli operatori in cantiere. Si inserisce, a livello di gamma, tra l’innovativo DAT WideLog – con le sue peculiari caratteristiche quali monitor wide da 18”, funzione touch screen, chiarezza dei grafici a colori e trasmissione dei dati registrati direttamente in ufficio tramite internet – e gli strumenti più economici e compatti quali il JET SDP e il JET DSP 100. Il risultato è un prodotto che unisce funzionalità, connettività e dimensioni contenute. In pratica è più economico rispetto al DAT WideLog, ma presenta un numero di funzioni maggiore rispetto agli strumenti di fascia più bassa.
Dal DAT WideLog eredita tutte le caratteristiche di versatilità del datalogger top di gamma. Tramite opportune interfacce è così possibile collegare un numero pressoché illimitato di sensori e registrare i parametri per tutte le applicazioni di cantiere:
• Drilling, Perforazioni, Indagini Geognostiche, DAC test
• Jet grouting
• Grouting, pali valvolati, GIN
• Iniezioni di cemento a bassa pressione, Compensation grouting
• Deep mixing, Soil mixing, DSM
• Vibroflottazione, Vibrocompattazione, Sand Compaction Piles
• CFA
• Scavo di diaframmi, Idrofrese
• Prove d’acqua, Prove Lugeon.

La scelta è del cliente

In sostanza il nuovo strumento risponde all’esigenza di disporre dei dati registrati subito e ovunque. La presenza di un chiaro monitor a colori, con touch screen, per la visualizzazione dei valori numerici e dei grafici, nonché di tutte le lancette per una lettura dei dati costante e veloce, rende il nuovo datalogger perfetto per i mercati evoluti, in cui sia presente internet in cantiere. Allo stesso tempo lo strumento è in grado di registrare i dati anche senza internet e di scaricarli tramite pen drive. Lo strumento offre tutte le possibilità, come utilizzarlo è quindi una scelta del cliente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here