Perforatrici

Massenza M13: fa di tutto

 

AperturaLa nuova Massenza MI3 è una perforatrice robusta e performante, ma dalle dimensioni estremamente ridotte, per piccoli pozzi d’acqua, applicazioni geotermiche, indagini geotecniche ed ambientali, carotaggi e micropali.
sinistraLa MI3 nasce dall’evoluzione della MI2, a cui il dipartimento tecnico della Massenza è riuscito a dare:
più potenza con un motore da 51,5 kW
più tiro a scelta tra 3.100 kg, 3.600 o 4.000 kg
più coppia fino a 800 kg∙m (velocità massima 712 rpm)
peso e dimensioni ridotti, con solo 2.700 kg di peso è possibile caricare la perforatrice su un piccolo rimorchio
La MI3 è predisposta per lavorare con differenti sistemi di perforazione: circolazione diretta dei fluidi, martello fondo foro e con aste ad elica continua, il tutto in condizioni di assoluta sicurezza grazie al radio comando con cui controllare l’intera perforatrice, per una perfetta visuale di tutte le manovre di perforazione.
A richiesta sono disponibili numerosi optional, come SPT, martello idraulico, pompa triplex, gabbia di sicurezza conforme alle norme CE e antenna inclinabile di ± 35°, per poter personalizzare l’impianto.
M13 testo
La Società Massenza nasce nei pressi di Parma, in Italia, nei primi anni Venti, grazie all’iniziativa di Giuseppe Massenza, che affiancò alla propria attività d’appaltatore di trivellazioni un’officina per la manutenzione di perforatrici che andò presto ad integrarsi ad una linea di costruzioni meccaniche. Ancora quando il settore della perforazione era basato su metodologie tradizionali assoggettate inesorabilmente a sistemi di trasmissione meccanica, Massenza elaborò nuovi prototipi oleodinamici e da qui deriva il nome della sua gamma di macchine: M.I. = Massenza Idraulica. In seguito, la costante attenzione della Società all’evoluzione della domanda e del settore, ha permesso di costruire macchine sempre più versatili e all’avanguardia. L’impiego dell’oleodinamica, la vasta esperienza acquisita e la duttilità delle strutture produttive, diede a Massenza modo d’iniziare il suo cammino verso l’innovazione.
La prima foto di una perforatrice Massenza risale al 1921. Infatti la società è stata tra le prime aziende al mondo a passare alla soluzione idraulica, momento storico che ha mutato completamente il modo di perforare, riuscendo ad ottenere prestazioni impensabili con le vecchie perforatrici meccaniche.
Siamo stati i primi ad adottare la soluzione con due motori diesel per azionare la perforatrice ed il compressore aria. Ora questa soluzione è adottata da moltissime aziende grazie al risparmio di combustibile che essa consente.
Per quanto riguarda gli ambiti applicativi, Massenza offre una vasta gamma di perforatrici per applicazioni geotecniche ed investigazioni del sottosuolo. per perforazioni geotermiche, per ricerche idriche e minerarie, per sondaggi sismici.

YouTube: please specify correct url

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here