Elettrificazione

MAN: a Norimberga nuova fabbrica di batterie

Dall’inizio del 2025, MAN Truck & Bus produrrà su larga scala batterie per camion e autobus elettrici nella sua sede di Norimberga. Per questo progetto l’azienda investirà nei prossimi cinque anni circa 100 milioni di euro nel sito produttivo di motori a combustione, che vanta già una lunga tradizione in questo ambito. Le capacità di produzione saranno ampliate a oltre 100 mila batterie all’anno e gli investimenti nello sviluppo della loro produzione assicureranno 350 posti di lavoro con una chiara prospettiva per il futuro, sia per l’occupazione sia per la sede di Norimberga. Questo importante investimento è stato deciso in stretta collaborazione tra azienda e rappresentanti sindacali, con il supporto attivo dei politici bavaresi.

Le batterie, che con i motori sono il cuore dei veicoli commerciali elettrici, inizialmente saranno prodotte manualmente nello stabilimento MAN di Norimberga in piccola serie per circa due anni e mezzo. L’avvio della produzione su larga scala è previsto per la metà del 2023 e il completamento entro la fine del 2024. MAN pone così le basi per l’industrializzazione dei sistemi di azionamento elettrici per autocarri e autobus. Il produttore di veicoli commerciali sta ricevendo il supporto del governo bavarese, che ha promesso un contributo di circa 30 milioni di euro alla ricerca energetica e al finanziamento della tecnologia per il periodo dal 2023 al 2027, a condizione che i requisiti di bilancio siano soddisfatti. Questi fondi saranno utilizzati per condurre ricerche su assemblaggio, chimica delle celle e loro sviluppo, sicurezza e sul riciclaggio delle batterie per garantire la sostenibilità della modalità di propulsione.

Verso una mobilità a impatto zero

MAN Berlin E-Truck

Alexander Vlaskamp, Chairman of the Executive Board di MAN Truck & Bus SE, ha dichiarato: “Stiamo iniziando a industrializzare l’elettromobilità continuando il nostro percorso verso una mobilità a impatto climatico zero per i veicoli commerciali. Si tratta di una scelta rivoluzionaria e di una decisione di investimento per il futuro, al tempo stesso è parte della trasformazione di MAN in fornitore di soluzioni di trasporto sostenibili, aprendo così la strada a un cluster elettrico per veicoli commerciali ‘made in Bavaria’, con produzione di e-truck presso MAN in Monaco di Baviera, produzione di batterie a Norimberga, ricerca e sviluppo in entrambe le sedi e un’eccellente collaborazione con università e istituti di ricerca. Con questo investimento, assicuriamo circa 350 posti di lavoro nella sede di Norimberga e centinaia, se non migliaia, posti di lavoro in Germania. Decisioni così importanti possono essere prese solo in stretta collaborazione con tutte le parti coinvolte: dal datore di lavoro ai dipendenti, nonché alla politica”.

Markus Wansch, Chairman of the Nuremberg Works Council and Vice Chairman of the General and Group Works Council, aggiunge: “Il nostro settore sta attraversando una profonda trasformazione e giustamente la gente si chiede: quali sono le prospettive? Ecco perché è una buona notizia che insieme siamo riusciti a pianificare la produzione in serie di batterie a Norimberga. Ciò conferma che il futuro della città e dell’azienda si baserà anche sul pilastro dell’elettromobilità”.

Conoscenza e sicurezza

Le batterie sono il risultato di un complesso assemblaggio e di vere e proprie ‘powerhouse’ costituite da celle che a loro volta sono raggruppate in moduli e combinate in singoli strati per formare l’alloggiamento (pack) della batteria.

Ciò richiede un elevato livello di know-how e severi standard di sicurezza. A seconda dell’autonomia, un camion elettrico pesante necessita fino a sei di queste batterie che inizialmente daranno agli e-truck MAN un’autonomia da 600 a 800 chilometri. Con la prossima generazione di batterie, intorno al 2026, sono previste autonomie fino a 1.000 chilometri e questo renderà finalmente l’e-truck adatto al trasporto su lunghe distanze. Verso la metà del decennio, il TCO (total cost of ownership) di un camion elettrico e di uno diesel sarà allo stesso livello. MAN dunque prevede che la domanda di veicoli elettrici aumenterà in modo significativo al più tardi entro tale data, a condizione che sia disponibile l’infrastruttura di ricarica appropriata.

La produzione di e-truck pesanti inizierà presso lo stabilimento MAN a Monaco di Baviera all’inizio del 2024, ma una piccola serie è già su strada dal 2019 e MAN ha da tempo lanciato sul mercato autobus urbani e furgoni completamente elettrici.

Lo stabilimento di Norimberga vanta una lunga tradizione che risale a circa 180 anni fa, alle origini di MAN. Camion e componenti vengono prodotti a Norimberga da oltre cento anni e oggi la sede, con i suoi circa 3.600 dipendenti, è responsabile dello sviluppo, produzione e vendita di tutti i motori diesel e a gas MAN.

Con la sua “elettrificazione” inizia un nuovo capitolo per il sito produttivo di Norimberga, che assumerà sempre più ruoli anche all’interno del GRUPPO TRATON: infatti, con l’inizio della produzione di batterie, MAN Truck & Bus rafforza la sua posizione di partner di competenza per l’elettromobilità di TRATON GROUP.