Samoter 2020

L’offerta full liner di Liebherr al Samoter

Liebherr si presenta al Samoter (Verona 16-20 maggio 2020), con parecchi prodotti del suo ampio portafoglio. Iniziamo dalle pale gommate,  in fiera proposte in 4 modelli. Tra questi c’è la L 586 XPower®, la più grande pala gommata del gruppo, del peso di circa 32.600 kg. Nella parte posteriore di questa macchina è installata la funzionalità vincitrice del Samoter  Innovation Award per la categoria pale gommate: il sistema Liebherr di riconoscimento attivo delle persone. Questo sistema di assistenza  (già premiato in occasione dello scorso Bauma con il premio EuroTest 2019) aumenta la sicurezza durante il funzionamento della pala gommata, segnalando automaticamente sul display eventuali pericoli nella zona posteriore, mediante segnali acustici. Una particolarità del sistema è la capacità di distinguere autonomamente fra persone e oggetti.

Irene Erba e Alessandro Premoli di Liebherr EMtec Italia spa durante i colloqui con la stampa al pre Samoter

Alla fine del 2020, Liebherr estenderà il suo sistema di riconoscimento attivo delle persone, includendo un assistente con funzione di supporto alla frenata. Oltre ai segnali di avvertimento in cabina, fornirà un aiuto ulteriore al conducente della macchina, allo scopo di evitare collisioni o incidenti. Dopo il Samoter, la L 586 XPower®, equipaggiata con il sistema di riconoscimento attivo delle persone, entrerà in servizio a Ravenna in Emilia-Romagna presso il Terminal Nord del Gruppo Sapir, fondato nel 1957.

Un cliente affezionato

Si tratta della quarta pala gommata L 586 XPower® che il Gruppo ha in parco. Questo cliente Liebherr di lunga data attende con impazienza la nuova macchina: “Nelle nostre operazioni di movimentazione del materiale, le pale gommate di grandi dimensioni Liebherr dimostrano una combinazione notevole di potenza e trazione abbinata ad un basso consumo di carburante. Poiché per noi la sicurezza nel porto è una priorità assoluta, abbiamo deciso d’installare sulla nostra ultima pala gommata L586 XPower® il sistema di riconoscimento attivo delle persone“, afferma il management del gruppo Sapir.

Oltre alla L 586 XPower®, è possibile trovare esposta in fiera anche la L 566 XPower®, la L 514 Stereo e la L 546.

I cingolati…

Nell’ultimo anno, Liebherr ha lanciato sette modelli di escavatori cingolati sotto le 50 tonnellate. La generazione 8 rappresenta una nuova fase, caratterizzata principalmente da potenza ancora maggiore, produttività più elevata e maggiore comfort per l’operatore. I nuovi modelli R 924 e R 930 vengono presentati al Samoter con un motore che soddisfa le norme sulle emissioni Livello V. Come tutti i modelli di generazione 8, questi escavatori cingolati Liebherr, lanciati nel 2019, vantano numerosi migliorie.

Gli escavatori cingolati R 924, con un peso operativo di circa 24 tonnellate, sostituiscono i modelli omonimi lanciati nel 2013 di livello IIIB. Questa macchina, insieme al modello R 922, si basa su una piattaforma specifica sviluppata da Liebherr- France SAS.

Il modello R 930 è conforme alle norme sulle emissioni di Livello V e, insieme all’R 926, si basa su una piattaforma specifica sviluppata da Liebherr. Gli escavatori R 926 e R 930 hanno un peso operativo compreso tra 26 e 36 tonnellate e raggiungono una potenza di 150 kW/204 hp e 180 kW/245 hp, rispettivamente. Le capacità della benna variano da 0,55 m3 a 1,75 m3 nel modello R 926 e tra 1 m3 e 2,15 m3 per l’R 930.

…e i gommati di Liebherr

Liebherr presenta  a Verona anche tre escavatori gommati scelti dalla sua popolare serie Compact: l’A 910 Compact Litronic, l’A 914 Compact Litronic e l’A 916 Compact Litronic. Gli escavatori gommati Compact Liebherr sono gli assistenti ideali in cantieri con condizioni ristrette. Grazie alla loro produttività e flessibilità essi sono particolarmente adatti all’impiego in centro città. Un assoluto highlight del Samoter è il nuovo escavatore gommato Compact Liebherr A 916 Compact con un peso operativo di 16.000 – 18.300 kg. È una vera e propria carica di forza e grazie alla sua elevata potenza e design compatto si adatta perfettamente a qualsiasi situazione di lavoro. L’elevata potenza del motore di 110 kW / 150 CV garantisce una rapida accelerazione, un’alta velocità e il massimo volume di carico.

Sul fronte movimentazione esposto anche il nuovo caricatore industriale LH 18 M Industry (peso operativo 17.000 –-18.000 kg), un modello progettato appositamente per le operazioni di riciclaggio leggero. Questo caricatore industriale può essere impiegato ad esempio nello smistamento preliminare e nella separazione di materiale riciclabile, nell’alimentazione di impianti di smistamento, nell’ambito del trattamento dei rifiuti nonché in inceneritori di rifiuti e in impianti per la fabbricazione di Compost.

E per finire…

Al Samoter Liebherr espone anche  la serie dei suoi sollevatori telescopici che comprende un totale di tre nuovi modelli per l’impiego industriale, con un potente motore Diesel Stage IV (T 46-7s 100kW/136 CV, T 55-7s 115kW/156 CV, T 60-9s 115kW/156 CV).

L’highlight particolare dei modelli presentati è stata la nuova cabina del conducente: la protezione antiribaltamento di serie non necessita più di una traversa superiore.In caso di manovre in luoghi ristretti il basso punto di incernieramento del braccio telescopico ed i grandi vetri offrono una perfetta vista sui pneumatici, sull’attrezzattura e sul carico.

In caso di trasporto merci “off-road” la trazione integrale e il differenziale bloccabile al 100% garantiscono una guida sicura. Per tutti i modelli della nuova generazione di caricatori telescopici vengono offerti diversi tipi di attacco installati in fabbrica. Oltre all’attacco rapido Liebherr, vengono anche offerti attacchi rapidi compatibili con gli attacchi di produzione Manitou, Kramer, JCB e Volvo. Grazie ai diversi attacchi disponibili i clienti di altri produttori possono utilizzare i loro attrezzi anche sui caricatori telescopici Liebherr.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here