Bauma preview

Jekko: soluzioni green al Bauma

Jekko srl costruttore italiano di mini gru e accessori di sollevamento e movimentazione, parteciperà alla 32a  edizione del Bauma (FS, stand 903/6In) e su una superficie di 512 m² presenterà una gamma totalmente rinnovata, innovativa, green e user friendly.

Le novità di prodotto

 

La punta di diamante  sarà la SPX532 con una motorizzazione full electric a litio. Disponibile anche in versione diesel, la SPX532 diventa la perfetta gru per i lavori indoor e per quelle operazioni che necessitano di una macchina in grado di passare per una singola porta.
Si punterà molto anche sulla SPX1280HYB, nella prima versione ibrida di una mini gru. La SPX1280 rappresenta l’evoluzione della SPX1275 con una portata massima che passa da 75 a 80 quintali e su cui sono stati introdotti nuovi sistemi idraulici. Grazie al suo JIB idraulico a 3 sfili la SPX1280 resta fra i prodotti più amati dai clienti Jekko.
Gran parte della scena sarà rubata dalla JF990 che approda sul mercato dopo i successi della JF545 e della JF365. La nuova JF – sviluppata dell’azienda trevigiana in partnership con Fassi – rappresenta un’ulteriore evoluzione rispetto alla precedenti gru della sua gamma. E rompe ancora una volta gli schemi tradizionali del sollevamento portando su cingoli quello che da sempre ha una naturale applicazione su camion: la gru articolata.
Al Bauma saranno esposti anche  i nuovi minipicker MPK06 e MPK12 e l’SPK60, mini gru cingolata su cabina da 6 ton di capacità massima e 3 ton di pick & carry.

J-Connect

Jekko ha investito sulla connettività bidirezionale che permette alle macchine di essere connesse al web. Attraverso un portale creato ad hoc tutte le mini gru sono monitorate e possono ricevere assistenza da remoto. Il sistema può essere applicato alla gamma JF e alla linea tradizionale di mini gru.
Abbiamo alzato il livello delle nostre mini gru, perché vogliamo crearci delle nuove strade da percorrere – spiega Diego Tomasella, Amministratore Delegato di Jekko -. Restiamo comunque la Jekko di sempre, ovvero sia l’azienda che vuole essere sempre un passo avanti nel mercato e che ascolta costantemente i bisogni dei clienti. Per questo motivo abbiamo lavorato sui prodotti, sugli accessori e sulla connettività bidirezionale. A livello aziendale invece, dopo la realizzazione del nuovo stabilimento operativo dal 2018, questo 2019 vedrà l’installazione della prima stazione robotizzata con l’obiettivo di verticalizzare sempre più la produzione e migliorarne la qualità, la flessibilità e rapidità”.

Un’azienda dinamica

Il Bauma 2019 – sottolinea Diego Tomasella -, sarà l’occasione per riunire insieme tutti i nostri dealer che in questi anni sono cresciuti con noi. Negli ultimi mesi ci siamo concentrati sulla ricerca e sullo sviluppo, sull’innovazione e sul design di tutti i nostri prodotti, sull’offrire una fruibilità più semplice e rapida, mettendoci ancora una volta dalla parte dell’operatore”. Un lavoro su più fronti che porterà Jekko a rafforzare la propria presenza sul mercato internazionale.
Grazie all’ampliamento della gamma e alla presenza di nuovi prodotti – prosegue – l’obiettivo è di incrementare le vendite e consolidare la nostra presenza nel cuore dell’Europa, in Scandinavia e in Nord America e arrivare a un aumento del fatturato del 25%. Ci sono tutti i numeri e tutte le possibilità per raggiungere questo obiettivo: l’organico è cresciuto a livello di assistenza tecnica, marketing e vendite e i prodotti ci confermano leader di mercato in questo settore. Le aspettative sono tante e noi non le deluderemo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here