Gru idrauliche

Fassi: un nuovo modello di gru

In occasione della partecipazione di Miltra Sas, importatore esclusivo delle gru Fassi in Francia, alla 12ª edizione della fiera del trasporto merci locale e a lungo raggio Solutrans, in programma a Lione fino al 23 novembre, verrà presentata presso lo stand 160, viale T – padiglione interno 5,  l’ultima novità di prodotto dall’azienda italiana leader mondiale nel settore del sollevamento.
Questa nuova gru,  la Fassi F165AZ, sviluppata soprattutto per il mercato francese, e in particolare per il settore dei lavori pubblici, è caratterizzata dalla ripiegabilità dell’accessorio idraulico montato (benna), per consentire di avere il cassone libero da ingombri e lavorare meglio sotto tramoggia. Tale caratteristica si trasformerà in un indubbio vantaggio quando verrà recepita a livello europeo la direttiva che obbligherà alla copertura dei cassoni adibiti al trasporto di materiali friabili. La gru include anche l’innovativa soluzione geometrica che consente la ripiegabilità invertita del braccio secondario, per minimizzare gli ingombri quando completamente ripiegata

La progettazione di questo nuovo modello, oltre a rispecchiare l’abituale filosofia del marchio Fassi di proporre soluzioni innovative che migliorano le performances senza rinunciare all’affidabilità del prodotto, propone per la prima volta la possibilità di movimentare gli sfili attraverso un solo martinetto a catena all’interno  del braccio secondario. Grazie alla razionalizzazione dello sfruttamento degli spazi tutte le tubazioni sono all’interno dei bracci.

Il prototipo esposto in fiera è nella configurazione “base”, con terzo posto di comando e con  distributore parallelo Hydrocontrol. Ne è prevista anche una con distributore proporzionale compensato Danfoss e con radiocomando RCH/RCS dotata di dispositivo GAS (Grab Automatic Shake). Questo dispositivo sviluppato da Fassi prevede il controllo software della movimentazione della benna nello scarico dei materiali. I vantaggi sono la completa gestione dei movimenti di apertura e chiusura con azioni regolari anche a velocità elevate, senza reazioni incontrollate e utili anche per garantire lo scollamento dalla benna dei materiali rimasti sulle pareti. Da sottolineare lo sviluppo del basamento della gru in due versioni a seconda del montaggio della postazione di comando a guida destra o sinistra.

La nuova gru F165AZ. è disponibile nella versione a due sfili idraulici (.22); lo sbraccio idraulico è di 8 metri, mentre la capacità di sollevamento è di 15 tm. E’ previsto lo sviluppo di nuove versioni in relazione alle richieste del mercato. La produzione di questo nuovo modello partirà nei primi mesi del 2014.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here