Veicoli

Conferenze stampa in tempo di virus

Parafrasando il celebre romanzo di Gabriel Garcia Marquez, L’Amore ai tempi del colera, possiamo oggi dire di essere entrati in una nuova era di comunicazione…a distanza.

Ne è un esempio la bellissima conferenza stampa in diretta dal Volvo Truck Experience Center organizzata oggi da Volvo Trucks  in due slot orari (9.00 e 15.00) a cui, previo inserimento di password, i giornalisti di tutto il mondo hanno potuto assistere. Avendo poi la possibilità, attraverso una sessione Question & Answer, di rivolgere agli esperti di prodotto presenti una serie di domande in diretta. Proprio come una normale conferenza stampa

Il virus non ferma il business

Ovviamente il convitato di pietra è stato il virus che in questi giorni sta sconvolgendo abitudini e iniziative un po’ in tutto il mondo. Non a caso la prima domanda rivolta a Roger Aim, Presidente di Volvo Trucks è stata se il Costruttore pensa che l’attuale epidemia potrà in qualche modo influenzare i progetti della Casa svedese. Naturalmente la risposta è stata negativa, come è giusto che sia. La gamma oggi presentata (ben 4 veicoli pesanti, Volvo FH, FH16, FM e FMX) che rappresenta circa i due terzi delle consegne di Volvo Trucks, non si ferma davanti al virus. E neppure il business dei clienti, degli operatori, dei mercati.

Le key words che sono emerse sono state il Focus sull’operatore (comfort ed ergonomia) l’efficienza del carburante, la sicurezza,  la sostenibilità, la connettività, le propulsioni alternative, i nuovi servizi.Tanta carne al fuoco, ma i veicoli sono 4, mai si  era visto un lancio contemporaneo di tanti modelli, ognuno con caratteristiche diverse secondo la mission. Ma con un unico DNA Volvo.

Con il cantiere in mente

Il modello che a noi interessa è ovviamente l’FMX. Non l’abbiamo potuto vedere dal vivo né testare (ma presto sarà possibile farlo). Ma ne abbiamo colto le peculiarità e le innovazioni. Prima tra tutte la nuova cabina che presenta una sezione anteriore con parti robuste e facilmente sostituibili, fari LED a forma di V e le relative protezioni.

Con il nuovo Volvo FMX arriva la novità più pesante nella gamma di telai Volvo: un tandem da 38 tonnellate che consente combinazioni di peso (MTC) fino a 150 tonnellate. Inoltre, le sospensioni pneumatiche anteriori sono state aggiornate per accettare carichi sull’asse fino a 10 tonnellate o 20 tonnellate per gli assi anteriori doppi. I veicoli con asse trainato sterzante o pusher presentano ora angoli di sterzata più ampi, per una migliore manovrabilità e una minore usura degli pneumatici. Il risultato di tutti questi miglioramenti è una maggiore produttività ed efficienza nei costi per le attività di trasporto nella cantieristica. Novità anche sul fronte dei contratti di servizio. In primis il  Volvo Flexi-Gold (che verrà introdotto gradualmente nei mercati) che offre copertura e operatività pari a quelle di un Contratto Gold Volvo allo stesso costo, ma con una flessibilità superiore per rispondere al meglio alle mutevoli esigenze aziendali.

Noi dedicheremo all’ultimo nato di Volvo Trucks per il cantiere un approfondito articolo sul numero di aprile di Macchine Edili.

In sintesi

• Nuovo volante con opzione di inclinazione del piantone per una posizione di guida più ergonomica.

• Motori: i motori diesel sono disponibili con diversi standard di emissione.

• Cambio: I-Shift e I-Shift con primini, con pacchetti software per diverse aree di applicazione.

• Luci: fari alogeni o LED.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here