Forniture estere

Cifa guarda ai mercati in ripresa

A seguito di una svolta politica in Libano, che ha portato a un nuovo governo ed a un nuovo presidente, si è registrato un “risveglio” del mercato libanese, in particolare nel settore delle costruzioni. Cifa era preparata poiché, grazie al partner PSC, aveva precedentemente coperto tutto il territorio. Si è creata così l’occasione per concretizzare un deal molto importante con il più grande cliente in Libano, che ha acquistato 20 autobetoniere HD 10 di cui 15 allestite su autotelaio Mercedes, e 5 sciolte. L’impresa si chiama Nakhle Zgheib & Co, ed è stata fondata nel 1979 dall’imprenditore Mr. Nakhle Zgheib che aveva una lunga esperienza nel settore delle costruzioni. Nel 1991 sono entrati in azienda i due figli di Nakhle, Farid e Issam, che ne hanno assunto la gestione. Grazie anche al loro elevato know-how tecnico l’azienda ha potuto espandersi. Molti dei grandi progetti in Libano sono stati portati a termine dalla Nakhle Zgheib & Co, come nel caso dell’estensione della Cementeria Nazionale, del Casino du Liban, del Regency Palace Hotel. L’estesa flotta a cui l’impresa si affida conta più di 10 pompe autocarrate, 40 autobetoniere oltre a 4 impianti di betonaggio, per un totale di 400.000 m³ annui di calcestruzzo prodotto, trasportato e pompato. Il cliente ha tuttora in corso un piano di ammodernamento della flotta, perciò si prevedono in futuro nuovi acquisti.

A fine novembre 2016 si è svolta in Algeria l’importante fiera “SITP”, in cui il nuovo partner di Cifa Savem (gruppo E.T.R.H.B. Haddad) ha lanciato ufficialmente il marchio di Senago esponendo numerosi macchinari. L’evento è stato occasione per concretizzare numerosi deal, tra cui la fornitura, al nuovo cliente Benamghar , di una pompa autocarrata K42L e di quattro autobetoniere HD10. Durante la visita in Cifa, il cliente è stato accompagnato al porto di Genova dove ha potuto assistere all’imbarco delle sue macchine per raggiungere l’Algeria.

Infine l’Irak. A causa della guerra, gran parte del territorio iracheno presenta una situazione di mercato instabile che ha bloccato numerosi progetti infrastrutturali.  Nonostante ciò nel sud del paese, vicino a Bassora, è in atto un importante progetto su un desalinatore finanziato dal governo Giapponese dove sono coinvolti alcuni grossi contractors tra cui Hitachi ed Arab Contractors. Cifa sta cooperando con l’impresa Elbe Projects a cui ha già fornito un range completo di mezzi e impianti, e più in dettaglio, nel 2015 quattro autobetoniere HD9, una pompa autocarrata K41L, un impianto CIFAMIX 120.4, e nel 2016 due pompe autocarrate K41C, il tutto già all’opera per la produzione, il trasporto e il pompaggio del calcestruzzo necessario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here