Controllo da remoto

Bobcat: il remote control è ora una realtà

Il tanto atteso remote control  Bobcat è ora una realtà. L’abbiamo visto a Ecomondo, allo stand di DMO, distributore del marchio della Lince e delle macchine Doosan.

Si tratta di un sofisticato sistema di controllo remoto installabile in pochi minuti sulle pale compatte e consente una guida senza operatore in cabina. Cosa che garantisce la sicurezza dell’operatore anche in cantieri pericolosi e per interventi difficili.

Sicurezza in primo piano

Alessandra Silvagni di DMO

Il remote control Bobcat nasce per essere utilizzato nel corso di calamità naturali come inondazioni, incendi forestali, smottamenti, frane…in tutte quelle situazioni in cui l’operatore può trovarsi in pericolo“, spiega Alessandra Silvagni di DMO. ” Il sistema è progettato per migliorare la sicurezza, il confort e la produttività. mettendo l’operatore al riparo da polvere, rumore, vibrazioni in cantieri che richiedono particolari misure di sicurezza”.

Il remote control è anche dotato di pulsante di arresto di emergenza e di un di un sistema di rilevamento di caduta e inclinazione di lavorazione. Si può installare in pochi minuti su tutte le minipale gommate e cingolate Bobcat (ad esclusione dei modelli S70 e MT55) dotate di comandi joystick.

Ogni kit è protetto da una password dedicata e si basa sulla tecnologia di comunicazione bidirezionale che  fornisce tutte le informazioni importanti della macchina su un display Lcd a colori retroilluminato e transflettivo da 3,5 pollici. Da qui l’operatore può gestire tutte le funzioni della macchina: accelerazione, illuminazione, avanzamento lento e flottazione, oltre che l’utilizzo degli accessori.

A Ecomondo i visitatori hanno potuto toccare con mano le macchine esposte in fiera, nello specifico: per il marchio Bobcat la nuova Serie Z di mini escavatori e il telescopico agri 38.70HF; mentre per le pale gommate Doosan la DL 280-5.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here