Associazioni

Volvo CE Italia e Sermac aderiscono a Unacea

Volvo Construction Equipment Italia, azienda importatrice e distributrice unica del marchio Volvo Construction Equipment, ha aderito a Unacea. Volvo CE Italia fa parte di Volvo Construction Equipment, tra le più grandi realtà multinazionali del settore macchine per costruzioni.

Il Gruppo Volvo, con sede a Göteborg, include inoltre camion, autobus, soluzioni autonome, motori marini e industriali e finanziamenti,  impiega 105.000 persone, ha impianti di produzione in 18 paesi e vende i suoi prodotti rappresentati da 12 brand in oltre 190 mercati.

Unacea è riuscita a costruire un’associazione finalmente unitaria e autorevole, in grado di riunire tutti i più importanti brand del settore attivi nella produzione e nell’importazione –  ha dichiarato Elena Pallicelli, direttore marketing & sales support dell’azienda. “Non poteva quindi mancare il contributo di Volvo CE, anche perché riteniamo che le attività tecniche e gli studi economici messi a disposizione dei soci debbano essere cruciali nel periodo di trasformazione strutturale in corso”.

Anche Sermac srl, azienda specializzata nella produzione di macchine per il calcestruzzo, ha aderito a Unacea. Fondata a Milano nel 1989, Sermac progetta, produce e commercializza in Italia e nel mondo pompe per calcestruzzo autocarrate e betonpompe, carrellate, bracci stazionari e gruppi pompanti per applicazioni speciali.

La nostra realtà industriale è forte di una tradizione consolidata nel settore del calcestruzzo, di un approccio focalizzato sulle esigenze specifiche del cliente, e da sempre siamo un brand a forte export internazionale – ha commentato Alessandro Viello, responsabile marketing dell’azienda. “Abbiamo deciso di aderire a Unacea con la convinzione di elevare ulteriormente le nostre conoscenze affiancandoci a una dimensione associativa nazionale e internazionale capace di massimizzare le conoscenze tecniche, economiche oltre che di mercato a livello statistico. In questo modo crediamo di contribuire a rafforzare l’autorevolezza della rappresentanza italiana di settore sui temi nazionali ed europei”.

Intanto il mercato….

Nel primo trimestre 2021 sono state immesse sul mercato italiano 3.783 macchine per costruzioni, con una crescita del 40% rispetto al primo trimestre 2020. Più in dettaglio, sono 3.645 le macchine movimento terra vendute (+40%), mentre 138 le macchine stradali (+50%). I dati sono stati presentati questa mattina in una video conferenza stampa di Unacea.

Guardando agli scambi internazionali di settore, l’export a gennaio 2021 registra una flessione del 10% rispetto a quanto rilevato lo scorso anno. Negative anche le importazioni, in flessione del 9%. Positiva per circa 70 milioni di euro la bilancia commerciale, stabile rispetto alla tendenza registrata nel gennaio 2020.

L’andamento del mercato italiano nel primo trimestre conferma il trend di crescita già visto alla fine del 2020 – ha dichiarato Mirco Risi, Presidente di Unacea. “I numeri sono  signifcativi ma d’altra parte complicati; la produzione di settore risente sempre più dell’aumento dei costi delle materie prime, della disponibilità di componenti, dei ritardi nei trasporti. Queste tendenze, che non sembrano accennare a esaurirsi, vanno monitorare attentamente per evitare blocchi delle linee di produzione così come difficoltà a soddisfare la domanda

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here