Elettrificazione

Moog e Doosan Bobcat insieme per una prima mondiale

Moog collabora con Doosan Bobcat per creare la prima pala cingolata compatta completamente elettrica al mondo.

Nata nel settore automotive, la e-mobility si sta progressivamente affermando anche nel mondo dei mezzi industriali: un vasto segmento che comprende numerose tipologie di veicoli dedicati all’escavazione, movimentazione e trasporto di materiali e dove i veicoli ad alimentazione elettrica trovano sempre più spazio affianco a quelli a combustione tradizionale.

“Sostenibilità, sicurezza e produttività sono elementi cruciali nell’elettrificazione dei trasporti e dei mezzi da lavoro” afferma Joe Baldi, direttore della strategia e delle partnership di Moog. Tra le più recenti collaborazioni di successo si distingue quella con Doosan Bobcat, per la progettazione e realizzazione del sistema di elettrificazione intelligente per la pluripremiata Bobcat T7X, ovvero la prima pala compatta cingolata completamente elettrica al mondo. Una macchina a emissioni zero che coniuga la potenza e le prestazioni di una soluzione idraulica diesel, con l’assenza di rumore, emissioni e perdite idrauliche.

Un’innovazione epocale

In dettaglio, il sistema di elettrificazione intelligente offerto da Moog è costituito da un framework software integrato, un sofisticato controller, cilindri di sollevamento e inclinazione, motori di trazione ed elettronica di potenza.

Grazie anche al contributo di Moog, il T7X si configura come un’importante innovazione per la produttività, la sicurezza e la sostenibilità delle macchine edili.

La nostra collaborazione ha avuto inizio con attuatori completamente elettrici, per poi arrivare al design dell’intero sistema di elettrificazione intelligente della macchina. Lavorando in sinergia con il team di Bobcat siamo stati in grado di dare vita a un progetto completamente elettrico in sei mesi“. continua Joe Baldi.

Mettendo a frutto la propria lunga esperienza nella conversione di sistemi idraulici in elettrici, Moog ha proposto un sistema in grado di controllare il movimento dei cingoli del T7X, nonché le funzioni di sollevamento e inclinazione con la massima efficienza, per realizzare una macchina performante a emissioni zero con una vita utile più lunga e costi di manutenzione ridotti.

Joe Baldi conclude “Le macchine elettriche sono molto più silenziose rispetto ai mezzi tradizionali. Un plus che migliora la sicurezza per gli operatori e per gli addetti che lavorano nei pressi delle macchine e garantisce, inoltre, ricadute positive sulla loro salute. In aggiunta, questi veicoli assicurano una pulizia e rispetto per l’ambiente superiori e maggiore semplicità, se confrontati con mezzi idraulici. Le macchine elettriche con rilevamento e software integrati consentono altresì una connettività ottimizzata, oltre che un maggiore controllo agli operatori. Vantaggi che potrebbero contribuire a incrementare l’interesse della prossima generazione di professionisti.”

Leader nel controllo di precisione

Moog è un’azienda dalla presenza globale, attiva nel campo della progettazione, produzione e integrazione di componenti e sistemi per il controllo di precisione. L’Industrial Group di Moog progetta e costruisce soluzioni di motion control altamente performanti utilizzando tecnologie elettriche, idrauliche e ibride e fornisce una consulenza altamente specializzata a clienti operanti in vari settori, quali ad esempio l’energia, i macchinari industriali, i collaudi e le simulazioni. Da sempre, Moog supporta le aziende volte al raggiungimento delle massime performance, mediante la progettazione e lo sviluppo di componenti di ultima generazione. L’industrial Group di Moog, che nell’anno fiscale 2021 ha registrato un fatturato di 892 milioni di dollari, ha oltre 40 sedi operative nel mondo e fa parte di Moog Inc. (NYSE: MOG.A e MOG.B), che ha raggiunto un fatturato globale di 2,9 miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here