Partnership

Monster Jam debutta in Sudafrica

Sono oltre 135.000 i fan che hanno potuto assistere per la prima volta nel continente africano allo show regalato da Monster Jam, la manifestazione sportiva americana dove i protagonisti sono i giganteschi Monster Truck che si muovono in avvincenti spettacoli motoristici, trasmessi anche in TV.

Dopo due anni di lavoro organizzativo, al Moses Mabhida Stadium di Durban, prima serata africana di Monster Jam, si sono così scatenati i famosi Monster Truck, veicoli da 4.500 kg opportunamente modificati con motori da 1.500 cavalli di potenza e accessoriati con pneumatici speciali BKT, che raggiungono un diametro di circa 1,60 metri. Dei veri giganti, se si pensa che una normale auto di famiglia pesa 1.650 kg e ha un motore di circa 120 cavalli.

Il partner BKT

BKT riveste un ruolo centrale agli eventi Monster Jam in oltre 100 città di 6 continenti nel mondo, come sponsor tecnico ufficiale ed esclusivo di pneumatici per tutti i Monster Jam Truck partecipanti alle manifestazioni. Si tratta di speciali BKT Monster Jam Tires, pneumatici costruiti appositamente per sopportare le incredibili sollecitazioni e richieste di performance durante gli show.

Come partner, BKT è nel circuito Monster Jam dal 2013 e da allora ha fornito i suoi pneumatici a circa 780 show a cui hanno partecipato 22 milioni di fan. Un popolo con cui BKT interagisce costantemente attraverso i propri canali social, anche grazie alla generosità di molte iniziative che organizza per coinvolgere al massimo il pubblico di ogni tappa.

Proprio in occasione delle tappe sudafricane dello show, BKT – in collaborazione con Monster Jam – ha attivato una campagna educational e di engagement sui propri social media con l’obiettivo di far conoscere sempre di più la manifestazione in Sudafrica. Il pubblico online ha particolarmente apprezzato l’iniziativa e i contenuti sono risultati essere molto coinvolgenti ottenendo risultati significativi: 208 mila visualizzazioni per un totale di 70 mila utenti raggiunti e 1000 interazioni.

Qualche numero

13 container via mare hanno trasportato dagli USA in Sudafrica tutti i Monster Trucks, le parti di ricambio, le attrezzature e tutto l’engineering. E ancora: 3.400 metri cubi di terra per costruire il percorso, 300 camion carichi di sabbia.

Monster Jam dà vita a più di 350 spettacoli con oltre 4 milioni di spettatori ogni anno.

Una “macchina da guerra” che pare non si arresti, viste le dichiarazioni di Feld Motor Sports, l’organizzatore, che punta ad inglobare nel circuito 4 nuovi Paesi ogni anno – Giappone e Cina probabilmente i prossimi – e che visto il successo pieno probabilmente tornerà in Sudafrica, nel 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here