Sollevatori & C.

Manitou. Full liner per l’ambiente

per webIl gruppo Manitou, il riferimento della Movimentazione, forte della sua rete di più di 1400 concessionari distribuiti nel mondo, rappresenta l’interlocutore privilegiato nel settore dell’ambiente e nei suoi processi di movimentazione.

Con capacità di sollevamento da 500 kg a 40 tonnellate, Manitou propone soluzioni che vengono incontro a molte esigenze applicative.

Ad Ecomondo sarà presente con il sollevatore telescopico MLT 960, con altezza di sollevamento di 9 metri, capacità di 6 tonnellate, trasmissione CVT e motore da 141 cv, Stage IIIB/Tier 4i.

Viene impiegato nelle movimentazione intensiva e particolarmente negli impianti di Biogas e piattaforme di logistiche in cui è richiesta forza e maneggevolezza.

Con la pinza con griffa per rifiuti industriali consente la movimentazione di rifiuti pesanti.

Esposto anche il carrello elevatore semi-industriale MSI 50, con altezza di sollevamento fino a 6 metri, capacità di 5 tonnellate, trasmissione idrostatica e motore da 75 cv, Stage IIIB/Tier 4i.

testoSi tratta di un carrello polivalente idoneo per utilizzi sia su superfici irregolari e pavimentazioni industriali. Dotato di grande confort e prestazioni rappresenta la soluzione ideale per movimentare diverse tipologie di materiali. Con la pinza per balle offre una polivalenza d’impiego invidiabile.

«Manitou è presente in Europa nei settori dell’ ambiente da molti anni. Questo mercato si evolve molto rapidamente e richiede di essere molto reattivi. Nel corso degli anni Manitou ha creato rapporti molto solidi con i propri utilizzatori per comprendere bene le loro problematiche. La cultura del «guardare avanti» permette di anticipare le loro necessità tecniche», ha affermato Carlo Alberto Razzoli della Direzione marketing. «La gestione della logistica condiziona direttamente la produttività del sito. Infatti, le esigenze e gli obblighi ambientali necessitano di macchine e attrezzature robuste, polivalenti e versatili. per migliorare la produttività gli operatori devono lavorare in un contesto operativo sicuro e confortevole».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here