Iniziative

L’impegno di Cofiloc per Emergency

Il sollevatore al lavoro per EmergencyLa costruzione del Centro di eccellenza in chirurgia pediatrica di Emergency a Entebbe (Uganda), si avvia alla conclusione. Anche nell’ultimo trimestre i lavori, relativamente alla struttura, le finiture e gli impianti, hanno rispettato i tempi attesi. Come attestato dalle numerose missioni di monitoraggio del main office di Emergency a Milano, lo stato avanzamento, esclusa la parte relativa all’equipaggiamento, è al 90%.

Si comincia quindi a pensare alla prossima apertura: missioni congiunte con lo staff medico e sanitario, hanno già valutato il posizionamento degli impianti di gas medicali, dei macchinari biomedicali, delle sorgenti dati e punti luce. Inoltre, sono stati testati i vari flussi ospedalieri (pazienti, merci, staff, ecc.).

Un grande progetto per Emergency

Una volta finito, il complesso disegnato da “Renzo Piano Building Workshop” in collaborazione con lo studio di architettura Tamassociati di Venezia, si svilupperà su 9.000 mq, con 78 posti letto, 3 sale operatorie, servizi diagnostici, banca del sangue, farmacia, mensa, lavanderia e una guest house da 42 letti, per i parenti e i pazienti che arrivano da tutta l’Africa.

Partito oltre un anno fa dalle sede Cofiloc di San Biagio di Callalta, il sollevatore frontale Merlo P 40.16 K continua a dare un prezioso contributo al regolare prosieguo del lavori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here