La crisi morde?…la Sicilia risponde!

SGRContro la crisi non serve l’immobilismo ma occorre una ferma reazione alle correnti negative che tendono a distruggere quanto di buono è stato fatto negli anni scorsi.

Tutta l’Italia è stata investita da un’ondata di sfiducia che ha causato non pochi danni.

La crisi morde forte ma ci sono tante, tantissime realtà che cercano in modo prepotente di essere presenti sul mercato in modo propositivo.

Il sud Italia, in particolare, nonostante abbia subito l’onda critica leggermente dopo le zone del nord, ha patito in modo pesante le conseguenze di un mercato già di per se’ fermo e meno dinamico.

Le grandi isole come la Sicilia e la Sardegna, poi, hanno avuto vicende drammatiche legate alla chiusura di importanti poli industriali senza alternative occupazionali alternative.

Nonostante questo, ci sono realtà imprenditoriali come la SGR di San Gregorio di Catania (CT) che credono e investono nel settore dei servizi alle imprese di costruzioni, stradali, movimento terra, demolizioni, riciclaggio e frantumazione.

Partner di CGT Edilizia, la SGR è punto di riferimento in Sicilia per gli impianti e le macchine Amman, per le attrezzature da demolizione e movimentazione VTN Europe, degli impianti di frantumazione MEM, di GF Gordini e dei martelli demolitori Everdigm.DCIM100GOPRO

Per contrastare questa tendenza negativa che vede molti protagonisti preda dell’immobilità, la SGR ha organizzato un grande evento il 14 giugno 2014 presso l’agriturismo Masseria Portiere Stella immerso nella splendida natura delle pendici dell’Etna.

Il nome “Country Sicily Day 2014” non lascia dubbi in merito alla natura di questa grande festa del mondo delle costruzioni e del mondo “made in USA”.

La partecipazione è subordinata all’iscrizione sul sito www.sgrsnc.it/country/ in cui è anche possibile iscriversi ai tornei organizzati per l’evento.

Il filo conduttore dell’evento è il Country, ovviamente in onore del costruttore nord americano Caterpillar, che sarà presente con la sua ampia gamma di macchine compatte.

Tutti i tornei, ovviamente, ruoteranno intorno alla tradizione western e del nord America.

“Man VS food”, “Rodeo”, “Braccio di ferro”“Calcetto western” sono le quattro grandi sfide tipicamente “made in USA” che vedranno impegnati i concorrenti.

Per coloro che vorranno cimentarsi nel “Caterpillar Operator Challenger 2014”, l’evento organizzato dalla SGR vale come tappa ufficiale.

Riservato a soli 20 operatori, per cui occorre registrarsi in tempo utile sul sito aziendale, permetterà al vincitore di partecipare alla finale di Leichester, in Gran Bretagna, per concorrere alla vittoria finale il cui premio è niente meno che un mini escavatore 300.9 D.CAT_300_9_D

Ovviamente non mancheranno i workshop organizzati dalle aziende partner della SGR che consentiranno ai partecipanti di aggiornarsi tecnicamente con le ultime novità sia nel campo del movimento terra classicamente inteso che in quello delle demolizioni, delle costruzioni stradali, degli impianti di frantumazione, nella demolizione e nella movimentazione dei materiali.

Il “Country Sicily Day 2014” si prospetta come uno degli appuntamenti più vivaci nel mondo siciliano dei servizi alle imprese che operano sul territorio isolano.

“Abbiamo la voglia di metterci in gioco” ci ha raccontato allo scorso Samoter Stefano Galatà, titolare della SGR “e di dare un po’ di propulsione al mercato della Sicilia”.

E aggiunge “Crediamo fortemente nei marchi che rappresentiamo e che si pongono ai massimi livelli del mercato sia in termini di immagine che di qualità. Vogliamo trasmettere questa passione verso i nostri prodotti a tutti coloro che vorranno venire a farci visita”.

“Macchine Edili” sarà presente in prima persona all’evento per non mancare un’occasione così importante per la Sicilia e tutto il sud Italia.

Se la crisi morde…la Sicilia risponde!VTN_EUROPE

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here