Distribuzione

KRI: parola d’ordine “Volare”

E’ stato il ritornello dell’intramontabile “Nel blu dipinto di blu” di Modugno a fare da sottofondo musicale ispiratore della Convention di Komatsu Rete Italia che si è conclusa ad Este (Pd). Una due giorni intensa che non solo ha riunito distributori e dealer, soci del Consorzio Komatsu Rete Italia.

Ma ha anche chiuso un ciclo triennale e nominato un nuovo consiglio direttivo con il compito di guidare per altri tre anni la promozione del marchio giapponese in Italia.

Rivoluzione formazione

Nel corso della Convention è stato anche presentato un rivoluzionario progetto formativo, nato dalla collaborazione con il marchio Würt, della durata complessiva di 24 mesi, che prenderà l’avvio nel novembre 2019. Il progetto prevede 12 sessioni formative, 6 tecnico commerciali sul prodotto e 6 di management. Fin qui nulla di nuovo. La novità consiste nel fatto che per la prima volta nei programmi di un costruttore di macchine movimento terra, è stato introdotto il concetto di cultura generale, volto a formare una nuova classe dirigente. Una rete di veri e propri consulenti attivi su tutto il territorio nazionale con l’obiettivo di stimolare una crescita personale e professionale degli associati di KRI.

Il management di KRI canta all’unisono “Volare”, colonna sonora della Convention

Vogliamo formare gli uomini, non solo veicolare contenuti tecnici“, ha affermato Francesco Grassi che ha retto con successo il timone di KRI e ha ora ceduto lo scettro al nuovo presidente, Devis Varini, mantenendo la vice presidenza. “In questo percorso formativo rientra anche la lettura di libri, il teatro, la visita a mostre ed eventi culturali. Per aprire la nostra mente e renderla più flessibile, preparata, veloce nella negoziazione, attenta a cogliere i bisogni del cliente, proattiva e comunicativa, in un’ottica di relazione win win con i propri interlocutori. E’ un nuovo progetto. Un esperimento.Un impegno. Una partnership. Una sfida. Ma noi vogliamo….volare!

Un grande Gruppo

Devis Varini (a sx) e Francesco Grassi

Oggi KRI e NolOK contano quasi 40 aziende consorziate su tutto il territorio italiano (distributori, dealer e officine Komatsu). E hanno chiuso il 2018 con un fatturato in crescita, che si è triplicato nel giro di tre anni. E’ stato più che raddoppiato il market share sia delle macchine utility che di quelle construction e l’obiettivo è ovviamente quello di superare questi risultati.

Mr. Morishita

All’evento estense era presente anche Mr. Morishita AD Komatsu Europe. “Oggi diamo un altro importante segnale della nostra voglia di crescere. KRI è un importante realtà che sta crescendo giorno dopo giorno. Fondamentale per l’affermazione del nostro marchio sul mercato italiano“.

KRI sarà presente a Ecomondo 2019 con tutti i suoi prodotti dedicati al riciclaggio e alla movimentazione e, per il 2020, ha confermato la propria partecipazione a Samoter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here