Trasmissioni a variazione continua

JCB: DualTech VT per i sollevatori

I modelli di movimentatori telescopici JCB 531-70 Industrial DualTech VT, 535-95 Industrial DualTech VT e 541-70 Industrial DualTech VT dispongono di un sistema di trasmissione avanzato che unisce le comprovate caratteristiche di potenza, coppia e risparmio di carburante del motore JCB EcoMAX da 4,8 litri con la nuova esclusiva trasmissione DualTech VT a variazione continua “duale”. 

Le caratteristiche principali della trasmissione DualTech VT comprendono:

  • Trasmissione completamente idrostatica che garantisce un controllo fine e continuo della velocità fino a 19 km/h;
  • Commutazione automatica al cambio a modulazione elettronica a tre velocità sopra i 19 km/h, per un’efficienza ottimale della potenza nel lavoro a velocità di lavoro superiori;
  • Modalità Power e Economy, per ottimizzare le prestazioni, l’efficienza e i costi di esercizio;
  • La modalità Flexi offre un controllo indipendente del regime motore e della velocità al suolo;
  • Trazione selezionabile tra 4WD “full-time” o Auto 2WD al di sopra di 19 km/h, per un’efficienza ottimale della trasmissione e una minore usura dei pneumatici.

Tim Burnhope, JCB Chief Innovation and Growth Officer, ha dichiarato: La tecnologia DualTech VT offre veramente il meglio dei due mondi, combinando la controllabilità a bassa velocità e le caratteristiche di facilità di guida dei sistemi idrostatici con la superiore efficienza in termini di velocità della trasmissione a trazione diretta. Il risultato è una macchina che è fino a un incredibile 25% più produttiva dei modelli della concorrenza. Sulla base della nostra esperienza nel campo delle trasmissioni idrostatiche e powershift, DualTech VT rappresenta un enorme traguardo per il nostro team di progettazione e ingegneria, che ha portato a nuovi livelli la tecnologia della trasmissione”.

La nuova trasmissione DualTech VT

I movimentatori telescopici JCB della gamma Industrial DualTech VT dispongono di un sistema di controllo della manovra a bassa velocità straordinariamente preciso e di una risposta continua e progressiva ai cicli di carico e di movimentazione che l’operatore può regolare e mettere a punto in modo da soddisfare le diverse applicazioni e le sue preferenze personali. L’elemento powershift della trasmissione a comando diretto consente a questi movimentatori di offrire prestazioni eccezionali in salita e di capacità di traino. Tutto ciò si aggiunge a notevoli vantaggi in tutti i campi.

L’impatto sulla produttività, in particolare per cicli di carico ripetuti, è eccezionale: aumento fino al 13% rispetto agli attuali movimentatori telescopici JCB della stessa categoria e fino al 25% rispetto alle macchine della concorrenza equivalenti.

L’innovativa trasmissione DualTech VT è montata su tre modelli di movimentatori telescopici Industrial con capacità di sollevamento di 3,1, 3,5 e 4,1 tonnellate. I movimentatori Industrial DualTech VT 531-70, 535-95 e 541-70 sono macchine con caratteristiche eccezionali, progettate per i clienti che desiderano un movimentatore telescopico di altissima qualità in termini di produttività, prestazioni, efficienza e facilità di utilizzo.

Le specifiche standard includono un joystick servoassistito montato sul sedile con interruttori a rullo proporzionali per l’estensione e la ritrazione del braccio, un interruttore per la marcia avanti/retromarcia che integra il tradizionale inversore a sinistra e luci di lavoro a LED a alta intensità anteriori e posteriori che forniscono un’illuminazione “diurna” a 360° per la massima sicurezza e produttività in condizioni di scarsa luminosità. I servofreni, installati per la prima volta sul movimentatore telescopico 550-80, caratterizzano le macchine Industrial DualTech VT, offrendo prestazioni di livello superiore in termini di frenatura e richiedendo in tal modo un minore sforzo sul pedale.

Una trasmissione intelligente

La nuova trasmissione JCB DualTech VT sfrutta il potenziale in termini di potenza e di consumi del motore JCB EcoMAX T4 Final con sistemi di trasmissione idrostatica e powershift, utilizzando componenti ben collaudati combinati in modo innovativo per la prima volta in un unico alloggiamento. I due moduli operano in armonia, automaticamente e senza soluzione di continuità, per ottenere caratteristiche di guida facile che possono essere regolate per ottimizzare il comfort di guida e le prestazioni per le diverse applicazioni.

L’hardware avanzato e il sistema di controllo calibrazione della trasmissione DualTech VT sono stati sviluppati internamente dai tecnici JCB e la trasmissione viene ora prodotta su una nuova linea di montaggio presso JCB Transmissions a Wrexham, Galles del Nord, dove viene progettata, ingegnerizzata e costruita la maggior parte dei cambi powershift e di quelli sincronizzati, delle scatole di rinvio e degli assali utilizzati sulle macchine JCB.

 

Tutti i vantaggi

Ottimizzando la trasmissione per utilizzare le caratteristiche di coppia del motore EcoMAX per le diverse condizioni di lavoro e di viaggio, la nuova trasmissione DualTech VT integra l’esperienza di JCB nel campo delle prestazioni e dell’efficienza dei motori e dei sistemi idraulici per ottenere un movimentatore altamente produttivo.

Gli operatori possono capitalizzare tutto questo grazie all’utilizzo delle impostazioni ‘power’ e ‘economy’ a seconda dei casi – la prima consente al cambio di sfruttare in modo completo il regime del motore e la potenza erogata sia con la trasmissione idrostatica che con quella powershift, mentre la seconda limita a 1700 giri/min il regime del motore durante il lavoro, modificando le caratteristiche di erogazione della potenza del motore e anticipando il passaggio alla marcia superiore per ridurre il consumo di carburante. La modalità ‘economy’ solitamente riduce il consumo di carburante di oltre il 5% nel corso di un ciclo di lavoro medio del movimentatore telescopico.

Nel corso di oltre 50.000 ore di valutazione da parte dei clienti, i dati forniti dal sistema telematico JCB LiveLink hanno registrato un consumo di carburante medio di soli 7,1 litri/h: significativamente più basso di quello dichiarato da qualsiasi altro concorrente. Il confronto ha inoltre evidenziato un vantaggio in termini di produttività dell’8,5% in un ciclo di lavoro di lavoro medio, nonché un vantaggio del 16% in caso di traino e una produttività maggiore del 25% durante la movimentazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here