Anteprime

I nuovi telescopici di Bobcat

Aperturadi Daniela Grancini

La stampa internazionale ha potuto vedere in anteprima, nel centro produttivo dei sollevatori telescopici Bobcat  di Pont Chateau, in Francia, i modelli a sollevamento medio da 10-12 metri di nuova generazione, T35105, T35105L e T36120SL in sostituzione dei cinque modelli precedenti dal T35100 al T35120SL. 

I modelli T35105, T35105L e T36120SL, tutti facilmente riconoscibili per la stessa configurazione del contrappeso e lo stesso telaio in colore nero, ripropongono molte delle caratteristiche migliorative già introdotte sui modelli TL360/TL470 da 6-7 m e T40140/T40180 da 14-18 m lanciati negli ultimi 18 mesi.

Tra di esse, da segnalare la nuova cabina panoramica, con ampio parabrezza parabolico che garantisce una visibilità ottimale, in particolare durante la movimentazione dei carichi in altezza.  La cabina offre inoltre un nuovo cruscotto con display digitale e comandi ergonomici, tra cui il joystick con comando integrato di marcia avanti/retromarcia (FNR), per una maggiore produttività e sicurezza.

L’elettronica all’avanguardia dei nuovi telescopici è basata sull’utilizzo della tecnologia CAN-bus, che consente un controllo intelligente della macchina e il monitoraggio dei componenti principali per una manutenzione più semplice.  L’impianto idraulico avanzato, con pompa da 100 l/min, è dotato di un sistema di diagnostica attiva che assicura il mantenimento della macchina all’interno dei limiti di sicurezza anche in presenza di guasto idraulico.

MotoreDisponibili in versioni con un diverso livello di emissionamento a seconda del mercato di destinazione, i nuovi modelli sono azionati da motori diesel Perkins Stage IIIA o Deutz Stage IIIB da 74,5 kW (100 CV) e 410 Nm, che assicurano prestazioni elevate, grazie alla capacità di sviluppare una potenza e una coppia massicce anche sui terreni più difficili.  I nuovi telescopici montano una trasmissione idrostatica che offre una velocità di traslazione massima di 30 km/h e una funzione di avanzamento lento per la massima fluidità di guida e precisione di posizionamento.  Sul modello T36120SL sono presenti tanto gli stabilizzatori quanto il sistema di correzione dell’inclinazione, mentre il modello T35105L include solo il sistema di correzione dell’inclinazione.

Ideali  per il noleggio

testoPer le applicazioni dell’industria delle costruzioni e del noleggio, i nuovi telescopici prevedono un circuito idraulico ausiliario e sono dotati di supporto per forche richiudibile da 1,12 m con poggiacarico e forca per pallet da 1.200 mm di serie.  Un importante dispositivo di sicurezza è il sistema AMA (Aggravating Movement Arrester) che, indipendentemente dall’accessorio e dal tipo di carico (pallettizzato o sospeso), blocca qualsiasi movimento pericoloso, garantendo un utilizzo sicuro nel perimetro di lavoro.

I modelli T35105 e T35105L hanno entrambi una capacità di sollevamento massima di 3,5 tonnellate. Nel perimetro di lavoro, l’altezza di sollevamento massima è di 10,29 m e lo sbraccio anteriore massimo è di 6,88 m.

Il modello T36120SL ha una capacità di sollevamento massima di 3,6 tonnellate.  Nel perimetro di lavoro, l’altezza di sollevamento massima è di 11,87 m e lo sbraccio anteriore massimo è di 8,20 m.

Controllo e sicurezza

CabinaOltre al parabrezza bombato ad alta visibilità, la nuova cabina con telaio di sicurezza ROPS/FOPS dei telescopici T35105, T35105L e T36120SL offre un lunotto più ampio che migliora la visibilità posteriore e una porta con vetratura al di sopra e al di sotto del maniglione, per garantire una visibilità ottimale nelle manovre in prossimità di muri e altri ostacoli.  Nel complesso la nuova cabina è concepita per fornire un ambiente di lavoro eccezionale e nuovi e più elevati livelli di comfort per l’operatore, riducendone l’affaticamento e migliorando la sicurezza e l’efficienza in cantiere.

CabinaL’operatore ha a disposizione una serie completa di comandi ergonomici, tutti facilmente a portata di mano dal comodo sedile di guida a sospensione meccanica o pneumatica (opzionale), compresi il nuovo joystick multifunzione con comando FNR integrato e il piantone dello sterzo regolabile.  Il comando FNR sul joystick conferisce all’operatore massima capacità di controllo direttamente sulla punta delle dita, permettendogli di selezionare la direzione di marcia con il semplice tocco di un pulsante e mantenendo sempre la presa sul volante e il joystick, per una sicurezza e una produttività ancora superiori.

StabilizzatoriGli stabilizzatori compatti e di facile impiego consentono di sfruttare al massimo la capacità dei telescopici nella maggior parte degli spazi di lavoro angusti e in prossimità dei muri (perdita di sbraccio minima).

Inoltre, la capacità di sterzo ottimale con un raggio di sterzata minimo all’esterno dei pneumatici (3,76 m) rende queste macchine estremamente manovrabili e facili da impiegare in qualunque cantiere.

I nuovi telescopici T35105, T35105L e T36120SL sono disponibili con un’ampia gamma di accessori, compresi diversi tipi di benne da scavo, forche per pallet e falconi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here