Autogru

Grove: consegnata a Bari la GMK5250L

Manitowoc Cranes ha consegnato a Pronto Gru di Bari la nuova Grove  GMK5250L.

Michele Margiotta, proprietario della Società insieme ad altri tre soci (Massimiliano Galatino, Antonio Monacelli,Tommaso Ostello), ha affermato che l’acquisto di una nuova Grove GMK5250L è stata guidata da una “visione al futuro”, per dare una svolta all’azienda, per servire il cliente a 360°.

La scelta è ricaduta sul marchio Grove, oltre che per le prestazioni della macchina, per il prestigio del marchio stesso, anche per il rapporto professionale e personale che si è creato con il gruppo Manitowoc (come una famiglia) e il concessionario Manitowoc per le autogru nel centro-sud Italia, FIMI spa, che ha seguito e guidato l’acquisto in tutte le fasi con la massima dedizione, competenza e professionalità.

Come primo impiego la nuova autogru verrà utilizzata nel carcere di Lecce per 2 mesi; successivamente sarà utilizzata per il montaggio e lo smontaggio delle gru edili (principale attività del gruppo), e per completare il “servizio al cliente”.

La gru GMK5250L da 250 t di portata si avvale dello sbraccio e del diagramma di carico più potenti di tutte le gru a cinque assi. A questo si aggiunge la migliore manovrabilità possibile e il massimo comfort di guida, offerti grazie all’integrazione di una turbo frizione VIAB e di un ritardatore incorporato.

L’aggiunta della “L” al nome del modello per la GMK5250L indica l’appartenenza alla categoria di gru tuttoterreno a braccio lungo e in questo caso si tratta di un imponente braccio principale da 70 m, che include inoltre la tecnologia Megaform di Grove che ne potenzia forza e stabilità. Grazie all’elevata lunghezza del braccio, la GMK5250L è in grado di offrire un maggiore sbraccio sia in verticale che in orizzontale rispetto alle altre gru della sua categoria, consentendo ai proprietari di proporsi per una gamma più ampia di progetti con la gru.

Per potenziare lo sbraccio complessivo la macchina si avvale di un braccio articolato girevole a comando idraulico da 21 m, che può essere esteso con una prolunga del braccio da 8 m, due inserti del braccio articolato da 8 m o una combinazione di entrambi per una lunghezza totale possibile del braccio articolato pari a 37 m. Per un utilizzo ottimale, il braccio articolato completo può essere azionato anche mentre la gru lavora con il braccio esteso alla lunghezza totale di 70 m. Un altro vantaggio del braccio articolato è la sua capacità di offrire un maggiore disassamento che arriva a 50° rispetto ai normali 40o delle altre gru Grove della categoria, inoltre è disponibile un braccio articolato per servizio pesante integrato opzionale.

Nella foto un momento della cerimonia inaugurale  presso la sede della Pronto Gru a Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here