Grandi cantieri

Grand Paris: Liebherr nel progetto del secolo

Parigi sta crescendo a ritmo sostenuto. Nel 2016 la capitale francese ha varato quello che è stato definito il progetto del secolo.

Si tratta di una grande iniziativa di sviluppo urbano destinata a migliorare la gestione di Parigi e delle sue Banlieues.

Un progetto ambizioso

Il progetto è gestito dalla Societé du Grand Paris.  Prevede un’estensione del trasporto pubblico per un’erogazione totale di 35 miliardi di euro, che andranno a finanziare i piani di sviluppo economico locale. Per completare le nuove linee della metropolitana, diversi piani di sviluppo sono tuttora in corso lungo la nuova arteria di trasporto; tra questi  il progetto “Paris Saclay”, che intende creare una versione francese della Silicon Valley.

Nella magalopoli vivranno circa 10 milioni di persone. Entro il 2030 saranno costruite 205 km di linee metropolitane e 72 nuove stazioni collegheranno tutti i punti di “Grand Paris” con i tre aeroporti principali.

Le macchine, come è facilmente intuibile, stanno svolgendo un ruolo di primo piano nell’ambito di questo mega-progetto.

Gru in primo piano…

“In quanto contractor di gru nell’area parigina, ci aspettiamo un elevato numero di ordini nei prossimi anni”. Ecco le parole di Patrick Meublat, direttore tecnico per la Divisione Gru di Mediaco,  filiale della società ubicata a a Thieux, nel nord est di Parigi. “Non mancherà certo il lavoro per le nostre gru Liebherr. Ci occuperemo di assemblare e smontare anche macchine di perforazione impegnate nello scavo di gallerie e nella costruzione di ferrovie e ponti stradali”.

Il recente acquisto di una Liebherr LG 1750 con braccio in lattice è stata una mossa di Mediaco per prepararsi al futuro. Vediamo la nuova autogru nelle foto mentre è impegnata nel sollevamento di una TBM per lo scavo di un tunnel.

…ma non solo gru

La maggior parte delle strutture di viabilità urbana dovrebbe essere completata entro il 2030. Ma il progetto globale durerà diversi decenni. Questo significa che le imprese di costruzione avranno parecchio da fare. Macchine provenienti da quasi tutte le Divisione del Gruppo Liebherr sono coinvolte nel Grand Paris. Tra esse, macchine per le fondazioni speciali, per il calcestruzzo e per il movimento terra. ma anche gru automontanti, cingolate e autogru saranno in dotazione permanente nei cantieri.

La sola Mediaco ha 25 gru che lavorano nell’area parigina. Con oltre 600 macchine e 60 filiali, la società con sede a Marsiglia è uno dei maggiori distributori e noleggiatori  di gru in Francia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here