Post vendita

Genie rinnova la rete di assistenza

per webIn risposta alla crescente richiesta di prodotti e servizi Genie® da parte di tutti i canali di distribuzione in Europa, Medio Oriente, Africa e Russia (EMEAR), Genie sta rafforzando il proprio servizio di Assistenza Post-Vendita grazie all’appoggio ad una rete di Centri di Assistenza Autorizzati in tutta la regione EMEAR.

“Nell’ambito delle iniziative volte al miglioramento continuo da noi intraprese, questa nuova organizzazione costituisce un grande passo in avanti al servizio dell’operatività dei nostri clienti”, dichiara Matt Skipworth, Service Solutions Manager per Terex AWP in EMEAR. “Aumentando il numero dei centri di assistenza e dei tecnici altamente qualificati presenti sui mercati locali, la nuova rete di Centri di Assistenza Autorizzati ci permette da ora di rispondere in modo più rapido ed efficiente, con livelli di servizio adeguati alle specifiche esigenze dei nostri clienti”.

In seguito ad uno scrupoloso iter di accreditamento durato diciotto mesi, ad oggi i primi paesi a trarre vantaggio dalla nuova rete sono la Danimarca, la Finlandia, la Francia, la Norvegia, la Spagna, il Regno Unito e l’Irlanda. Tutti i tecnici sono stati formati da esperti dell’azienda secondo elevati standard di settore.

“Le richieste di assistenza restano centralizzate, come in passato”, spiega Matt.  “I team dei Centri di Assistenza Autorizzati verranno inviati a eseguire interventi presso le macchine standard, lasciando così i nostri tecnici liberi di concentrarsi sui modelli tecnicamente più complessi. Il feedback dei clienti si è rivelato estremamente positivo. Siamo certi di avere incaricato le persone giuste, tecnici capaci di assicurare un servizio efficiente ai nostri clienti con un’assistenza sul campo di alto livello, in linea con le loro aspettative”.

Con l’obiettivo di ampliare la rete di Centri di Assistenza Autorizzati Genie all’intera regione EMEAR, si prevede la stipulazione di contratti con ulteriori fornitori di servizi durante l’ultimo trimestre dell’anno per la Germania, il Benelux, l’Italia e la Polonia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here