Emissioni zero

Emissioni zero certificate per Wacker Neuson

Dal 2015, il Gruppo Wacker Neuson ha continuamente ampliato la sua gamma di macchine e attrezzature da costruzione a propulsione elettrica nella gamma a zero emissioni, il cui utilizzo può far risparmiare fino al 93% delle emissioni diCO₂ rispetto ai modelli alimentati convenzionalmente. La riduzione specificata di  CO₂ è stata ora certificata da TÜV Austria ed è stata premiata con il marchio del riconoscimento.

La necessità di macchine senza emissioni è in continua crescita, non solo perché i requisiti gli standard diventano più severi, ma anche per venire incontro ai i livelli sonori  richiesti nei cantieri, ad esempio nel centro della città. Inoltre, la protezione dell’ambiente e degli operatori svolge un ruolo importante. Con la sua linea a zero emissioni, il Gruppo Wacker Neuson offre ai propri clienti una soluzione per applicazioni in ambienti sensibili alle emissioni di gas di scarico e al rumore.

Un risparmio fino al 93%

Alexander Greschner

La nostra linea di macchine elettriche si chiama “a zero emissioni” perché, quando sono in uso in cantiere o in ambito agricolo, le macchine e le attrezzature sono libere da emissioni di gas di scarico“, spiega Alexander Greschner, Direttore Commerciale del Gruppo Wacker Neuson. Allo stesso tempo, vogliamo diventare più trasparenti e supportare i nostri clienti nella valutazione della loro impronta di carbonio. Abbiamo esaminato le emissioni di CO₂ per tutta la durata del prodotto e TÜV Austria ha ora certificato i valori che abbiamo determinato.

Ci sono 15 diversi prodotti per l’edilizia e l’agricoltura nel portafoglio a zero emissioni di Wacker Neuson Group, tra cui martelli vibranti e piastre vibranti per la compattazione di terreni e asfalto, vibratori  per il consolidamento del calcestruzzo, escavatori, dumper i e pale gommate. La certificazione di TÜV Austria conferma: fino al 93% delle emissioni diCO₂, dirette e indirette, possono essere risparmiate durante l’intera vita del prodotto durante il ciclo operativo, compresa la produzione di batterie e la generazione di energia rispetto a un prodotto convenzionale della stessa classe.

Con un risparmio di CO₂ fino al 93%, la serie a zero emissioni offre un prezioso contributo al raggiungimento degli obiettivi climatici“, aggiunge Alexander Greschner. Per i nostri clienti, tuttavia, ci sono anche vantaggi in termini di costo totalmente specifici: in molti paesi, l’utilizzo di macchine elettriche può implicare detrazioni sulle tasse. Altri Stati supportano macchine e attrezzature elettriche favorendo nelle gare d’appalto quelle imprese che possono garantire minori emissioni di CO₂. Inoltre, ci sono altri vantaggi: i motori elettrici sono significativamente più efficienti dei motori a combustione e  a bassa manutenzione. Ciò riduce i costi energetici e operativi e il prezzo più elevato d’acquisto  viene ammortizzato rapidamente. Anche  operatori e ambiente ne beneficiano: mano stress, meno rumore. Sul dumper elettrico Wacker Neuson DW15e, ad 

ad esempio, i livelli sonori sono stati ridotti di oltre 20 decibel a 60 decibel dB(A). Il funzionamento delle macchine a zero emissioni è facile e intuitivo e le prestazioni complete sono immediatamente disponibili, per un’intera giornata lavorativa media, senza ricarica“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here