Visti a Ecomondo

Ecomondo: Merlo e Tecno insieme

MerloE’ la prima volta che Merlo e Tecno, l’azienda del Gruppo che si occupa della progettazione, costruzione e vendita dei veicoli per l’igiene urbana e ambientale, si presentano congiuntamente ad una manifestazione. In Merlo (che chiude il mercato Italia 2015 con un +30% nelle vendite)  confermano che è intenzione spingere sempre più la sinergia tra i brand dell’Azienda, non mancando alcuna occasione di visibilità e presentandosi al mercato in maniera globale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA“I settori merceologici sono diversi. In realtà stiamo iniziando a lavorare in modo tale che le due aziende possano presentarsi insieme laddove è possibile e il settore dell’ecologia è uno di questi”, spiega Costantino Radis, Responsabile Comunicazione e Sviluppo Rete del gruppo Merlo . “Tra l’altro consegneremo a breve a un cliente di Reggio Emilia, un’importante realtà che si occupa di riciclaggio, sia un sollevatore telescopico della Serie HM, un 65.14 che alcuni compattatori”.

Sul fronte prodotti da segnalare il Merlo 50.18, una macchina che deriva dal modello più grande della gamma, il 120.10 che è stata “declassata” in portata, ritoccando il lunghezza il braccio. Nata per il mercato canadese che chiedeva macchine non stabilizzate, con bracci fino a 18 metri, è ora richiesta anche in Europa  per il settore del riciclaggio.

Sullo stand abbiamo visto anche il il 33.9 che fa parte della nuova gamma Medium Duty insieme al 50.8, in vendita già da settembre. Tra il  2016 e 2017 sia la gamma Medium Duty che la Heavy Duty verranno completamente rinnovate e un assaggio potremo vederlo già ad Agritechica di Hannover, che inizia il 10 novembre. Del processo di rinnovamento faranno parte anche i rotativi e le macchine ibride.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here