Veicoli

Ecco la nuova generazione di autocarri MAN

Il leone di MAN ruggisce forte. E da Bilbao (Spagna) fa sentire forte e chiara la sua voce introducendo un nuovo concetto di camion, una nuova generazione che rappresenta  il programma più ambizioso che l’azienda abbia mai portato avanti negli ultimi 20 anni. I numeri parlano chiaro:

12.000.000 ore di lavoro dedicate alla realizzazione del progetto; 4.000.000 chilometri di prova percorsi fino al lancio sul mercato; 2.800.000 righe di codice software; 167.000 ore di lavoro dedicate al design dei nuovi veicoli, circa 22.000 nuovi codici integrati in tutti i reparti; 3.000 colori di serie per la verniciatura delle cabine; 2.100 collaboratori MAN che hanno direttamente preso parte al progetto; 8 misure di cabine di guida a disposizione per la nuova generazione di autocarri MAN; fino all’8 percento in meno di carburante consumato; 4 gamme: MAN TGX, TGS, TGM e TGL; 1 team: 36.000 dipendenti dell’azienda MAN Truck & Bus.

Da costruttore a fornitore di soluzioni

La presentazione della nuova gamma MAN a Bilbao

A distanza di 20 anni, MAN Truck & Bus presenta dunque una generazione di autocarri di nuovissima concezione. Una scelta coerente con le mutevoli esigenze del settore dei trasporti che impone nuovi parametri, in particolare per sistemi di assistenza alla guida, orientamento del conducente e interconnessione digitale. La nuova generazione di autocarri segna quindi l’evoluzione di MAN Truck & Bus da semplice costruttore di veicoli a fornitore di soluzioni di trasporto intelligenti e sostenibili. Con un risparmio di carburante pari all’8%, questa nuova generazione di autocarri raggiunge un traguardo sorprendente in termini di riduzione delle emissioni CO2. Il nuovo sistema di ausilio alla svolta contribuisce a prevenire gravi incidenti nel traffico urbano. Il sistema di avviso di cambio di corsia avverte invece il conducente in caso di presenza di altri veicoli nelle corsie adiacenti. Sin dal principio, MAN ha coinvolto clienti e autisti nella progettazione della nuova generazione di autocarri, tenendo conto di tutte le loro esigenze.

La nuova generazione di autocarri raccoglie i frutti delle leggendarie gamme di veicoli che l’hanno preceduta (ad es. il MAN TGA, presentato nel 2000, che ha lasciato il segno nell’ambito della fabbricazione di veicoli industriali pesanti). Questi nuovi veicoli rispettano gli standard dei predecessori e allo stesso tempo garantiscono comfort, sicurezza, economicità, affidabilità e assistenza, portando connettività e digitalizzazione a un nuovo livello.

Efficienza ed economia

Con la nuova generazione di veicoli MAN, la famiglia di motori Euro 6d già presentata nel 2019 mostra il suo grande potenziale di efficienza. Grazie alla perfetta interazione dei gruppi meccanici con componenti software e la catena cinematica per la riduzione dei consumi, questa nuova gamma si arroga un livello di economicità davvero rivoluzionario. In questo modo, nel classico trasporto a lungo raggio la nuova generazione di autocarri MAN risparmia fino all’8% di carburante rispetto alla versione precedente, l’Euro 6c, e riduce di conseguenza le emissioni di CO2.

A tutto ciò contribuisce anche un design migliorato nell’aerodinamica. Inoltre, proprio grazie alle ultime applicazioni digitali, MAN offre opportunità di formazione e corsi pratici e mirati per aiutare l’autista a sviluppare una guida ancora più efficiente.

Sono state apportate anche innumerevoli migliorie al prodotto per quanto riguarda la componentistica come anche alla manutenzione e all’assistenza con l’obiettivo di ridurre sensibilmente i costi di gestione dei veicoli. Analogamente, la nuova generazione di autocarri MAN offre notevoli vantaggi riguardo al carico utile per quei segmenti di utilizzo sensibili al peso.

Investimenti in nome dell’innovazione

Per MAN, la nuova generazione di autocarri non rappresenta solo un nuovo prodotto. Va infatti di pari passo a innovazioni complete negli ambiti della produzione e della vendita.

Per far decollare la nuova produzione in serie della generazione di autocarri MAN e offrire i modelli precedenti in questa fase di transizione fino a fine 2020, l’azienda ha investito, ad esempio, soltanto presso lo stabilimento di Monaco di Baviera circa 100 milioni di euro nella produzione di carrozzerie. Ogni giorno vengono prodotte fino a 500 cabine di guida del vasto assortimento della nuova generazione di autocarri e dell’attuale gamma di TG.

Ulteriori investimenti, per un importo pari a 85 milioni di euro, sono stati effettuati per il reparto di verniciatura delle nuove cabine che sta cercando di tenersi al passo con gli elevati ritmi del reparto di produzione delle carrozzerie. Si tratta di uno degli impianti più moderni e rispettosi dell’ambiente in Europa. Inquesto modo MAN ha fatto un ulteriore passo avanti per diventare una “fabbrica green”.

Presso lo stabilimento austriaco di Steyr, dove continuano a essere prodotti anche le gamme TGL e TGM, è stato inaugurato un reparto di verniciatura all’avanguardia che verrà utilizzato per la verniciatura della componentistica in materiale plastico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here