Gru multistrada

Consegnata la centesima Grove GMK4100L-1

Da sx:Davide Camperi (capoarea vendite autogru, Manitowoc), Klaus Kröppel (vice presidente vendite autogru, Europa e Africa, Manitowoc), Simona Rossetti e Fiorenzo Mancini (Sollevamenti Mancini), Jens Ennen (vice presidente senior autogru, Europa e Africa, Manitowoc) e Andreas Cremer (responsabile prodotti globale, gru multistrada, Manitowoc)

Manitowoc ha consegnato la sua centesima gru multistrada Grove GMK4100L-1, nonostante questo modello sia stato introdotto sul mercato solo nel terzo trimestre 2016. L’acquirente di questa storica gru è la Sollevamenti Mancini, una società di noleggio a conduzione familiare che opera in Toscana, Italia.

I titolari dell’azienda, Fiorenzo Mancini e la moglie Simona Rossetti, hanno preso in consegna la GMK4100L-1 nel corso di una speciale cerimonia presso lo stabilimento di produzione Manitowoc a Wilhelmshaven, Germania.

Alla cerimonia ha presenziato Davide Camperi, responsabile vendite Manitowoc, ed in seguito è stata organizzata una visita guidata all’unità di produzione.

I motivi di una scelta

In merito alle ragioni che hanno portato la Sollevamenti Mancini ad acquistare la GMK4100L-1, Fiorenzo Mancini ha dichiarato: “Abbiamo scelto la GMK4100L-1 per le sue dimensioni compatte, per le ottime prestazioni e per la potenza eccellente. Il carro di larghezza contenuta offre notevoli vantaggi in termini di circolazione su strada, soprattutto nella nostra regione. Inoltre il raggio contenuto di rotazione della torretta è ideale nei cantieri di dimensioni ridotte, pur garantendo valori di portata eccellenti. In breve, la GMK4100L-1 era la risposta a tutte le nostre esigenze.”

L’azienda, fondata nel 1963 dal padre di Fiorenzo, oggi è affermata su tutto il territorio toscano. Grazie a un parco macchine che comprende autogru e piattaforme aeree, è in grado di offrire servizi di noleggio generici, montaggio di strutture prefabbricate in calcestruzzo e servizi di movimentazione per interni.

Il partner ideale

Fiorenzo Mancini (Sollevamenti Mancini) e Klaus Kröppel (vice presidente vendite autogru, Europa e Africa, Manitowoc)

Con una portata di 100 t, la GMK4100L-1 appartiene a una serie di gru multistrada Grove con braccio lungo. Il lancio di questa gru risale al 2016, nella scia del successo della GMK4100L, che questo modello ha rimpiazzato.

La gru offre innovazioni uniche e funzionalità avanzate nella categoria taxi (circolazione su strada),” ha dichiarato Andreas Cremer, responsabile prodotti globale per le gru multistrada Manitowoc. “Inoltre, vanta i migliori diagrammi di carico della propria categoria ed un design compatto che agevola l’accesso e la manovra anche nei cantieri più angusti.”

Le specifiche tecniche

In termini di specifiche, la GMK4100L-1 presenta una larghezza di appena 2,55 m per 13,42 m di lunghezza, incluso l’argano ausiliario. Tuttavia, grazie alla portata da 100 t e il braccio Megaform da 60 m, offre la robustezza e lo sbraccio necessari a sollevare carichi di norma destinati a gru più imponenti. L’altezza massima in punta è pari a 89 m. Il design a motore singolo permette a questa gru di trasportare un contrappeso di 6,7 t, entro i limiti di peso di 12 t/asse. La gru è dotata anche del sistema di controllo gru (CCS) Manitowoc. Il sistema CCS consente alla GMK4100L-1 di utilizzare MAXbase, la tecnologia Manitowoc di posizionamento variabile degli stabilizzatori.

Siamo certi che questa gru continuerà a riscuotere successo sul mercato, sia in Europa sia in altre aree. Non ci rimane che attendere il superamento del prossimo traguardo,” ha concluso Cremer.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here