Forniture

Con Cofiloc il noleggio è…puntuale

Cofiloc ha fornito le proprie macchine per un importante intervento nella stazione S. Lucia di Venezia, dove è in corso il rifacimento dei marciapiedi 21-22 e 23 secondo lo standard H55. I lavori, che renderanno più semplice l’accesso e la discesa dei passeggeri dal treno, si sono resi necessari per conformare le strutture alla normativa europea sui servizi ferroviari.

Macchine Cofiloc al lavoro

A occuparsene è l’impresa Silvio Pierobon srl di Belluno – specializzata in costruzioni edili, stradali e ferroviarie – già artefice di un intervento analogo sui binari 8-9, 10-11 e 12-13. Nel cantiere hanno operato due macchine della Cofiloc: un sollevatore Merlo Roto 45.21 e un escavatore compatto Yanmar SV100. Quest’ultimo è stato impiegato per la demolizione del marciapiedi esistente e lo scavo di fondazione.

Fasi a cui hanno fatto seguito il getto della platea di base in cemento armato, la posa in opera dei cordoli in cemento armato precompresso, il getto di riempimento e la posa della pavimentazione in gres porcellanato. Diverso il ruolo del sollevatore Roto 45.21, utilizzato per scaricare e movimentare sulla banchina i materiali caricati alla stazione di Mestre su un convoglio ferroviario di proprietà della Silvio Pierobon srl.

I lavori, come quelli precedenti, si svolgono con il nulla osta della Sovrintendenza delle Belle arti, in quanto l’area ferroviaria – posa della prima pietra, 1860 – è sottoposta a tutela. Particolare attenzione, ad esempio, hanno richiesto le panchine, sulle quali si è operato con molta cura al taglio e rialzo dei basamenti in marmo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here