Strategie aziendali

CNH Industrial: il Gruppo si divide in due

A partire dal 2021 CNH Industrial sarà scorporata: le attività saranno divise in “Off-Highway” (CASE Ih, New Holland Agriculture, Steyr, CASE, New Holland Construction, Astra, Magirus, IVECO defence Vehicles) e “On-Highway” (IVECO, IVECO Bus, Heuliez bus e FPT industrial).

Quest’ultima parte verrà scorporata dall’attuale CNH Industrial e quotata separatamente in Borsa a partire dal primo trimestre del 2021.

Hubertus Muhlhauser

L’operazione è stata annunciata dal CEO di CNH Industrial, Hubertus Muhlhauser e dalla presidente Suxanne Heywood al Capital Market Day di New York. Il piano dei prossimi cinque anni prevede che questo spin off consenta un aumento del fatturato complessivo dei due gruppi del 5 per cento ogni anno, investimenti complessivi 13 miliardi di dollari nei cinque anni del piano e il raddoppio dei margini attuali entro il 2024.

John Elkann

Commentando l’operazione il presidente di Exor, John Elkann ha garantito il “massimo appoggio a un piano ambizioso che presenta potenziali benefici per tutti gli azionisti”. Exor manterrà il controllo sia su CNH Industrial sia sulla nuova società di IVECO e Fpt che nascerà nel 2021 e continuerà ad essere l’azionista di riferimento di entrambe le società. Lo scorporo avverrà nel 2021 con la distribuzione di un’azione della nuova società per ogni azione CNH Industrial posseduta.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here