Mini escavatori

ZX 19U-5: mini dalle prestazioni maxi

Lo ZX 19U-5 al lavoroVersatile, prestazionale, robusto e confortevole. Il mini escavatore Hitachi ZX 19U-5 al lavoro in un grande complesso residenziale milanese.

Alle porte di Milano si estende l’Assago Green Village, un complesso residenziale situato all’interno di un’importante area verde del parco sud. Gli scavi e le opere di urbanizzazione sono stati affidati all’impresa edile Mgp srl di Milano.

Daniele Pasqua (Mgp) e Samuele Facinetti (SCAI) davanti allo ZX 19U-5
Da sx Daniele Pasqua (Mgp) e Samuele Facinetti (SCAI) davanti allo ZX 19U-5

Per rinnovare il parco macchine, Mgp ha sostituito un mini escavatore ormai datato con un nuovo ZX 19U-5 Hitachi, acquistandolo dalla filiale milanese di SCAI spa.

La filiale SCAI di Assago che ha fornito lo ZX 19U-5
La filiale SCAI di Assago che ha fornito lo ZX 19U-5

SCAI è specializzata nella vendita di macchine movimento terra Hitachi e di altri marchi riguardanti il settore stradale, edile e della demolizione. Daniele Pasqua, geometra di cantiere Mgp, definisce questa macchina insostituibile in cantieri con questa tipologia.

Lo ZX 19U-5  è insuperabile per piccoli  scavi grazie alla sua manovrabilità, sensibilità dei comandi. Le sue limitate dimensioni le consentono di operare là dove un grosso escavatore non riuscirebbe neanche a muoversi.

ZX 19U-5: efficace compagno di lavoro

Lo ZX 19U-5 è stato progettato  per lavorare in spazi ridotti e ristretti, in prossimità di impianti, per opere di fondazione e di paesaggistica, per demolizioni o costruzioni in ambienti chiusi.

Leggero e compatto, può essere facilmente trasportato da un cantiere all’altro.

Rispetto ai precedenti modelli Hitachi, lo  ZX 19U-5  garantisce maggiori livelli di produttività a parità di consumi, grazie ad una elevata efficienza idraulica. I cingoli possono essere estesi o ritratti in base ai requisiti del cantiere.

Particolare dei cingoli dello ZX 19U-5 Per ottenere la nuova forma compatta di queste macchine, la posizione della base del braccio di sollevamento è stata spostata di 110 mm verso l’asse di rotazione. La parte più alta della torretta è stata abbassata di 70 mm.

Le caratteristiche tecniche dello ZX 19U-5

La benna dello ZX 19U-5 La parte anteriore della macchina è altamente resistente e dotata di una protezione per il cilindro del braccio di sollevamento. Dispone inoltre di un coperchio a V per il cilindro del braccio di sollevamento con due bulloni per una maggiore resistenza. La tubazione flessibile della benna è posta all’interno del braccio di penetrazione e quello anteriore è diviso per una sostituzione più facile. Ha un’apertura ampia per l’ingrassaggio del tendicingolo, che rende l’operazione facile e veloce.

Le boccole richiedono un ingrassaggio frontale dopo 500 ore di lavoro, mentre la circonferenza della benna dopo 100 ore. Hitachi ha inoltre perfezionato i cingoli in gomma per una maggiore resistenza. Le dimensioni delle tubazioni flessibili e delle tubazioni rigide sono state accuratamente dimensionate per prevenire perdite di carico.

ZX 19U-5: comfort innanzitutto

Lo ZX 19U-5 al lavoroDal punto di vista del comfort il 19U è dotato di un sedile con ammortizzatore scorrevole, da cui si possono comodamente raggiungere tutti i comandi. La rumorosità, anche grazie al design del tettuccio, è più bassa rispetto ai modelli precedenti, garantendo così un lavoro ottimale. Il tettuccio a 3 montanti offre maggiore visibilità del cantiere.  Riguardo alla manutenzione, la macchina è dotata di grandi coperchi facili da aprire. Sia il radiatore dell’acqua che il radiatore olio sono affiancati e ubicati in una posizione agevole.

di Claudio Guastoni

L’articolo completo, con tutti gli approfondimenti, sul numero di Febbraio di Macchine Edili. Scopri qui come abbonarti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here