Stabilizzatrici

Wirtgen: così si stabilizza il suolo

per webNel corso dell’ampliamento del sito aziendale della Riva GmbH a Backnang, una cittadina nei pressi di Stoccarda, in Germania, una stabilizzatrice Wirtgen WR 200i coadiuvata da due rulli monotamburo Hamm e da uno spandilegante Streumaster SW 16 MC ha provveduto alla stabilizzazione del suolo.

La Karl Fischer GmbH & Co. KG con sede a Weilheim an der Teck, incaricata dalla Riva GmbH dei lavori di movimento terra, aveva due opzioni: o asportare il materiale a scarsa portanza dall’area di 50 000 m² e procedere quindi al riporto di terra nuova, oppure stabilizzare il suolo strato per strato.

TestoCome sempre ha dato il via ai lavori lo Streumaster, questa volta con lo spandilegante SW 16 MC. Lo spandilegante è allestito su un autotelaio a tre assi ed è dotato di un cassone capace di accogliere 16 m³ di legante. Grazie alle grandi prestazioni e alla facilità di riempimento per mezzo di un attacco rapido si possono svuotare fino a dieci siloveicoli di legante al giorno. A Backnang sono state sparse complessivamente 6000 tonnellate di legante. L’erogazione e la distribuzione del legante – in questo caso calce viva in polvere finissima – sono controllate elettronicamente. L’in­telligente sistema di controllo interconnette fra loro catena trasportatrice, coclee trasversali, valvole stellari e terminale operatore in modo tale da ottenere un’eccellente precisione di spandimento. Grazie allo straordinario effetto autopulente delle valvole stellari è possibile mantenere costanti durante l’intero progetto sia la precisione che le prestazioni. Con il sistema automatico di depolverazione dell’aria viziata integrato il riempimento del cassone si svolge senza emissioni di polvere, per cui gli edifici e i veicoli presenti nelle vicinanze non vengono sporcati.

Wirtgen WS 250 e WR 200i hanno preparato la strada

TestoPer la miscelazione del legante sparso al terreno la Fischer si è affidata alla stabilizzatrice semiportata Wirtgen WS 250. L’azienda ha nel proprio parco macchine tre unità Wirtgen complete e tre spandileganti Streumaster. Il vantaggio della WS 250 è evidente: bastano pochi gesti per agganciarla a un trattore, per cui il trattore – usato pochi minuti prima solo per trainare macchine agricole – si trasforma rapidamente in una “stabilizzatrice”. La Wirtgen WS 250 è interessante specialmente per gli interventi di stabilizzazione di piccola e media entità.

Ma quanto più ampia è la superficie, tanto più performante deve essere la macchina. Per questo la Fischer Weilheim ha deciso di testare anche la riciclatrice-stabilizzatrice Wirtgen WR 200i. È la “compatta” della nuova generazione WR di casa Wirtgen e, al pari di tutte le macchine della serie, si fa apprezzare per una grande produttività, una qualità di miscelazione impeccabile, ottime doti fuoristradistiche, numerose funzioni automatiche e una perfetta ergonomia.

Fino a 50 cm di profondità la WR 200i ha amalgamato omogeneamente il terreno con il legante previamente sparso. La miscela di terra e legante così ottenuta vanta elevati valori di resistenza a trazione, compressione e taglio, nonché una resistenza all’acqua e al gelo e una stabilità di volume durevoli nel tempo. Con i suoi 435 CV la WR 200i negli interventi di stabilizzazione delle terre vanta produzioni giornaliere che possono arrivare a 8000 m², con una larghezza operativa di 2 m e una profondità operativa fino a 50 cm.

Il tocco finale

Alla compattazione ottimale hanno provveduto infine due rulli monotamburo Hamm, macchine specializzate per tale tipo di operazioni. Mentre un rullo H 20i con tamburo a piede di montone ha provveduto al costipamento preliminare del terreno, un secondo rullo H 20i si è occupato della compattazione finale. Con la loro articolazione centrale a tre punti i rulli monotamburo si sono rivelati, come di consueto, estremamente manovrabili, pur offrendo un’ottima stabilità di marcia. Il risultato è stato apprezzabile e si è allineato senza soluzione di continuità ai lavori svolti dalle altre macchine da cantiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here