Aziende

Vitali tra le società ammesse in ELITE

Il quartier generale di Vitali a Peschiera Borromeo (Mi)

Vitali spa entra a far parte di ELITE, il private market del Gruppo Borsa Italiana oggi parte di Euronext.

Massimo Vitali

“Per il nostro Gruppo, che da tre generazioni opera nel mondo delle costruzioni non solo in Italia ma anche in diversi Paesi all’estero, si tratta di un riconoscimento molto significativo” – sottolinea il presidente Massimo Vitali che spiega: Entrare a far parte della community internazionale di ELITE private market del Gruppo Borsa Italiana oggi parte di Euronext, è per il Gruppo Vitali un booster importante. L’ingresso al network accelererà ulteriormente la crescita della società attraverso un percorso di sviluppo organizzativo e manageriale volto a renderci ancora più competitivi, più visibili e più attraenti nei confronti degli investitori a livello globale. Un risultato con una ricaduta naturale sul territorio italiano dove abbiamo cantieri aperti su snodi strategici per il Paesesoprattutto nellambito di progetti di rigenerazione urbana, logistica e grandi infrastrutture come sta avvenendo a Genova con il cantiere Hennebique, a Bergamo con il progetto Porta Sud o a Milano con progetti ad elevati standard di sostenibilità ambientale come il progetto City Wave nellarea ex Rizzoli e i cantieri appena conclusi di Linate e Malpensa”.

Il programma pensato per avvicinare le imprese alla quotazione offre ormai un ampio ventaglio di strumenti per aprire il capitale. Le aziende che ne fanno parte hanno raggiunto le 1.016 unità. Vitali spa fa parte delle 9 nuove società che entrano a far parte del network rappresentando diversi settori, tra cui beverage, software e servizi informatici, telecomunicazioni e le diverse regioni d’Italia.

L’ultima realizzazione

Tra gli ultimi interventi di Vitali spa la riqualificazione e ammodernamento della pista 17L/35R e delle vie di rullaggio D ed E dell’Aeroporto di Milano Malpensa. Un intervento che ha coinvolto oltre 150 addetti che hanno lavorato su turni 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Un progetto da 11 milioni di euro che ha avuto un grande focus verso la circolarità economica, la sostenibilità ambientale e il riuso dei materiali di lavorazione.

Le azioni di rifacimento dell’intera superficie della pavimentazione dell’infrastruttura di volo e delle piste di rullaggio, complessivamente 140 mila mq per l’airside e 28 mila mq per le vie di rullaggio, si sono basate da un lato, sulla massimizzazione e il reimpiego dei materiali provenienti dalle pavimentazioni esistenti e dalle fondazioni e dall’altro l’impiego di mezzi tecnologicamente avanzati dotati di sistema GPS, l’installazione di specifici impianti interni al sedime aeroportuale atti a recuperare i materiali derivanti dalle lavorazioni in pista direttamente all’interno dello scalo. In questo modo Vitali è stato in grado di ridurre l’impatto ambientale complessivo dell’intervento attraverso il trattamento e il recupero del 100% dei materiali derivanti dalle lavorazioni sul sedime oltre al risparmio di Co2 connessa al trasporto e smaltimento dei materiali di risulta drasticamente diminuiti grazie a questo approccio green di Vitali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here