Risultati & Tendenze

Veicoli elettrici: in Renault Trucks decollano

Nel 2019, Renault Trucks ha mantenuto stabili i propri volumi di vendita veicoli, in un mercato europeo contrastato, caratterizzato da un primo semestre in crescita del 15%, e da una seconda frazione d’anno in contrazione del 18%. In Europa, nel comparto dei camion oltre 6 tonnellate, Renault Trucks ha registrato una quota di mercato complessiva dell’8,5% (l’8,8% nel segmento dei pesanti di massa uguale o superiore a 16 tonnellate), quasi del tuttosovrapponibile a quella del 2018, fatta eccezione per un leggero calo dello 0,1%. La percentuale è, invece, cresciuta di 0,3 punti per le gamme intermedie da 6 a 16 tonnellate di peso totale a terra (6,5% di quota nel 28 paesi della Ue). Questi risultati sono frutto delle performance sui diversi mercati europei. Che oscillano dal 27,9% di quota in Francia al 14,3% in Spagna, dal 9,1% nella Confederazione Elvetica, fino al 5,7% in Italia e al 4,9% nel Regno Unito.

E’ boom per il comparto dell’usato

Lo scorso anno, la fatturazione dei veicoli di seconda mano è aumentata dell’11%, raggiungendo le 9.442 unità. In una situazione complessa, caratterizzata un’elevata offerta di prodotto, Renault Trucks ha mantenuto un basso livello di scorte, grazie a tre iniziative specifiche. La prima riguarda l’offerta T Selection, che raggruppa i veicoli usati sottoposti a 200 controlli, selezionati in base all’età e al chilometraggio, coperti da una garanzia del costruttore. Il secondo pilastro è basato sui modelli su misura della Used Trucks Factory di Bourg en Bresse, come il Renault Trucks T X-Road o il T P-Road, trattori trasformati in autotelai in base a severi processi industriali. Poi ci sono le serie speciali, come i T 01 Racing, interamente ridisegnati dai designer dai designer della Casa.  Nel 2019, infine, 23 siti specializzati sono stati insigniti del marchio “Used Trucks by Renault Trucks”. Questa etichetta garantisce ai clienti la selezione e la preparazione accurata dei veicoli usati, oltre a una vasta gamma di camion e servizi. E’ previsto che i punti vendita  Used Trucks raggiungano le 70 unità entro quest’anno.

Elettrici:  una realtà in crescita

Il 2019 segna il lancio degli autocarri elettrici Renault Trucks. Il costruttore francese propone una gamma elettrica completa da 3,1 a 26 tonnellate, la più ampia disponibile sul mercato. Un’offerta che ha incontrato il favore della clientela, come dimostra la recente sigla di un contratto storico con il gruppo Carlsberg che prevede la fornitura di venti D Wide Z.E. (si veda il box). Il 2020 vede anche l’inizio della produzione in serie di autocarri elettrici Renault Trucks presso lo stabilimento di Blainville sur Orne. Nel prossimo quadriennio, Renault Trucks investirà 150 milioni di euro nella mobilità elettrica. Il costruttore prevede che i veicoli elettrici rappresenteranno il 10% dei propri volumi di vendita entro il 2025.

Svolta green per il Gruppo Carlsberg

La mobilità elettrica è uno dei settori nel quale si concentrano gli investimenti in ricerca e sviluppo di Renault Trucks, con circa 150 milioni di euro previsti per il periodo 2020-2023. La Casa francese ha compiuto un altro passo fondamentale verso la trasformazione del trasporto urbano stipulando, lo scorso febbraio, un contratto con il gruppo Carlsberg per la fornitura di venti autocarri D Wide Z.E. da 26 tonnellate. I veicoli totalmente elettrici, che saranno consegnati entro quest’anno, entreranno in servizio presso il birrificio Feldschlösschen, la filiale svizzera del gruppo. Secondo la Casa francese, il trasporto urbano deve convertirsi rapidamente alle trazioni elettriche, per migliorare la qualità dell’aria nelle città e fornire un contributo alla riduzione delle emissioni globali di CO2.

Bruno Blin, Presidente di Renault Trucks

Bruno Blin, Presidente di Renault Trucks, ha dichiarato: “È il primo contratto di questa portata in Europa. Per i nostri clienti è la prova che la trasformazione del settore dei trasporti è in corso e la conferma di una realtà industriale e commerciale: i nostri autocarri elettrici lasciano lo stabilimento di assemblaggio e tra qualche settimana circoleranno sulle strade europee”. I D Wide Z.E., di 26 tonnellate di peso totale a terra, percorreranno ogni giorno da 100 a 200 km per rifornire i clienti svizzeri di Feldschösschen, partendo dalle 15 piattaforme logistiche del birrificio. La filiale elvetica del gruppo Carlsberg si è impegnata nella logistica a emissioni zero, con stabilimenti di produzione serviti da linee ferroviarie.

Con una gamma completa di autocarri elettrici da 3,1 a 26 tonnellate di peso, Renault Trucks risponde alle esigenze immediate e future delle imprese che lavorano nelle aree urbane. I veicoli delle gamme Z.E. sono particolarmente adatti a operazioni di distribuzione e di raccolta dei rifiuti poiché, grazie alla loro silenziosità, possono lavorare durante le ore diurne o notturne senza disturbare la qualità della vita dei residenti. I Renault Trucks D e D Wide Z.E. sono prodotti nello stabilimento di Blainville-sur-Orne, nel dipartimento del Calvados (Francia).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here