Carrelli elevatori

Una nuova business unit per CLS

CLS, azienda italiana dedicata al noleggio, alla vendita e all’assistenza di carrelli elevatori e mezzi e attrezzature per la logistica, ha istituito al proprio interno un’unità dedicata alle soluzioni innovative in cui l’azienda ha investito e sta continuando ad investire, legate all’automazione e alla digitalizzazione dei processi manutentivi.

Soluzioni intelligenti per la logistica

Michele Calabrese

Si tratta di CLS imation: il nome identifica il team focalizzato sui servizi per Intelligence Solutions for Logistics Automation. Si tratta di un pool di ingegneri specializzati in questi argomenti ed in possesso di competenze logistiche e digitali di alto livello. A capo della nuova squadra l’ing. Michele Calabrese, responsabile Marketing e Prodotto, incaricato dello sviluppo della nuova unità.

Il ritmo dell’innovazione che abbiamo abbracciato come CLS accelera inevitabilmente anche l’esigenza di nuove competenze tecniche, creative e dotate di una rinnovata capacità di risoluzione dei problemi. In questo delicato, ma necessario, passaggio alla cosiddetta “Industria 4.0” abbiamo creato questo nuovo gruppo di lavoro mettendo a disposizione dei nostri Clienti conoscenze all’avanguardia ed un approccio consulenziale innovativo, per fornire un reale valore aggiunto” spiega Michele Calabrese.

Agilox per l’automazione integrata

Agilox è il veicolo intelligente a guida automatica, fiore all’occhiello di CLS, che abbiamo visto esposto a Ecomondo 2019. Il veicolo offre brevissimi tempi di installazione e, cosa importantissima, si integra semplicemente con i sistemi aziendali preesistenti. E’ una macchina intelligente e autonoma nelle decisioni e nella scelta del percorso migliore per completare la missione assegnata. E quindi ideale in tutte quelle operazioni di movimentazione delle merci in magazzino.

A Ecomondo era esposto (foto in apertura) il carrello elevatore controbilanciato elettrico Hyster equipaggiato con iDAC. Questo innovativo sistema di integrazione digitale avanzata consente un aumento dell’efficienza dei progetti produttivi grazie al portale web sempre consultabile che permette il monitoraggio delle prestazioni da remoto.

V-Press 860 L

Sul fronte delle presse, da segnalare la pressa orizzontale HSM, HL 7009 che offre la massima produttività e il pratico riempimento grazie al sistema di ribaltamento idraulico che permette la semplice integrazione con altri sistemi automatici.  Altro modello esposto è stata la pressa verticale HSM  V-Press 860 L, unica nel suo genere grazie al sistema di inforcamento delle balle senza l’uso di pallet. La macchina garantisce massima sicurezza grazie al sistema TCS (Torsion Control System) e indiscusso risparmio energetico grazie all’impianto idraulico con tecnologia di avanzamento rapido che riduce la durata dei cicli fino al 40%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here