Pale gommate compatte

Una CASE 321F al lavoro sul mare norvegese

Su un ramo dell’Øyfjord, nei meandri più settentrionali della Norvegia, l’impresa Senjen Invest porta avanti un’attività ittica sull’isola di Husøy i Troms. L’impianto riceve il pesce dal Mare di Norvegia e dal Mare di Barents e lo trasforma nel famoso pesce norvegese essiccato, molto richiesto sul mercato internazionale. Quattro anni fa, Senjen Invest ha ricevuto una delle prime pale gommate compatte CASE 321F e da allora la macchina si è rivelata determinante per svolgere le attività quotidiane dell’azienda.

Rolf Bjørnar Tøllfsen

L’Amministratore Delegato Rolf Bjørnar Tøllfsen aveva bisogno di una macchina che ricevesse il pesce direttamente dai pescherecci, che spostasse la merce per lo stoccaggio e la distribuzione e che posizionasse il pesce sulle griglie per l’essiccamento durante i mesi invernali. All’inizio aveva pensato a un carrello elevatore, per poi constatare che non era abbastanza robusto per il lavoro in questione. Così, ha deciso di rivolgersi al concessionario CASE Construction Equipment Dagenborg. Come affermato dallo stesso Tøllfsen: “Avevamo bisogno di una macchina multifunzione che potesse tenere testa a un ambiente così ostile: Husøy è un posto meraviglioso nei mesi estivi, ma in inverno è duro e inospitale. La macchina doveva essere abbastanza agile da riuscire ad attraversare gli stretti corridoi del nostro magazzino e, allo stesso tempo, essere in grado di affrontare le strade rurali, dal momento che avrebbe dovuto spostare il pesce direttamente dai pescherecci. Doveva avere il controllo necessario per appendere il pesce sulle griglie di essiccazione ma anche la potenza per spianare i sentieri durante la stagione delle nevi. Non pensavamo che avremmo mai trovato una sola macchina in grado di comprendere tutte queste funzionalità, invece Dagenborg aveva la soluzione”.

321F: macchina personalizzata

Era il 2016, il modello CASE 321F era appena stato presentato e Dagenborg aveva pensato ad alcune modifiche per soddisfare appieno le necessità di Senjen Invest. Queste le parole di Kathrine Dagenborg, Responsabile Marketing presso Dagenborg: “Senjen Invest aveva bisogno di una macchina multifunzione, ma già singolarmente quelle applicazioni erano molto difficili da realizzare. Di norma, per spostare e svuotare le casse di pesce, verrebbe utilizzato un carrello elevatore. Per questo motivo, abbiamo progettato delle forche rotanti idrauliche da adattare alla macchina CASE 321F. Le forche possono ruotare di 360 gradi, in modo da svuotare le casse in pochissimi secondi. La velocità è importante per Senjen Invest, dal momento che operazioni di scarico e lavorazione rapide garantiscono la freschezza del prodotto e permettono ai pescherecci di tornare al lavoro il prima possibile. Abbiamo dotato la macchina di un Multifaster per la sostituzione automatica delle attrezzature; Senjen Invest è stato uno dei primi clienti ad avere questo tipo di meccanismo. L’operatore può passare rapidamente dallo scaricare le casse allo spostare le reti, per poi appendere il pesce sulle griglie di essiccazione”.

Uno scorcio dell’isola di Husøy i Troms

Dopo quattro anni, la macchina CASE 321F mantiene ancora le sue promesse. Tøllfsen conclude: “Utilizziamo la macchina CASE 321F per tutto. Quando cercavamo una macchina che potesse soddisfare le nostre necessità di trasporto e sollevamento, dovevamo sperare che funzionasse in modo affidabile ogni giorno. Non possiamo trasportare facilmente macchine troppo pesanti a Husøy; se la macchina si ferma, si ferma anche il nostro lavoro. Lavoriamo con Dagenborg da anni e sappiamo che la loro squadra ci offrirà sempre soluzioni vincenti. Dopo quattro anni, la macchina è persino andata oltre le promesse”.

Joseph O’Grady, Direttore Commerciale di CASE Construction Equipment per il Nord Europa, ha affermato: “Applicazioni uniche come quelle utilizzate da Senjen Invest nell’industria ittica con una macchina 321F dimostrano l’adattabilità delle macchine CASE, specialmente in abbinamento alle attrezzature. Grazie a questa flessibilità, l’azienda ha potuto aumentare la produttività negli ultimi quattro anni e siamo sicuri che questo andamento continuerà anche in futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here