Componenti

Un cuore Rexroth per la SM-9 di Soilmec

per webLa nuova SM-9 è la combinazione perfetta tra design e prestazioni, una perforatrice idraulica polivalente nella categoria delle 9 tonnellate, perfettamente rispondente alle esigenze dei professionisti di tutto il mondo. Versatilità, consumi ridotti ed alta efficienza sono state le linee guida dei progettisti la creazione della SM-9.

L’SM-9 di Soilmec è equipaggiata con motore Diesel Deutz TCD 4.1 L04 4V accoppiato con il nuovo sistema idraulico con tecnologia Bosch Rexroth Full-Load Sensing (pompe e distributori), che permette di erogare una potenza di 105 kW (disponibile nella versione Tier4) e, grazie al sistema di controllo elettrico-proporzionale, è altamente performante ed affidabile, ha minori costi di esercizio grazie ad una minore usura dei componenti ed altresì offre soluzioni dedicate per la distribuzione delle varie funzioni macchina al fine di garantire un elevato grado di sicurezza.

Caratterizzata da flessibilità, la perforatrice SM-9 combina un cinematismo dinamico ad un design che la rendono adatta ad ogni situazione di lavoro in cantiere, dando agli operatori la piena autonomia con la massima sicurezza. Il nuovo cinematismo è fortemente caratterizzato dallo snodo a 90° che ne consente l’inclinazione trasversale (a destra e sinistra di 90°) e perpendicolare rispetto al senso di marcia, che unitamente al sistema a cilindro per l’orientamento dell’antenna rende la macchina in grado di eseguire una varietà di inclinazioni e posizionamenti raggiungibili. La flessibilità della nuova SM-9 inoltre si completa con il nuovo sottocarro pivotante con inclinazioni di 10°.

Dotata di radiocomando Autec a distanza per tutte le operazioni di movimentazione macchina, posizionamento cinematismo e perforazione, aumentandone la velocità di manovra, la sicurezza e la visibilità. Inoltre per un controllo totale in tempo reale vengono visualizzati sul display LCD del radiocomando i parametri del motore Diesel, la velocità di rotazione della rotary e la pressione di esercizio.

La macchina può essere equipaggiata con un ampia gamma di teste rotary, tra cui i motori a cilindrata variabile Rexroth, gruppo morse e sistemi di tiro spinta, grazie anche al mast modulare, ed una serie di dotazioni addizionali come l’estrattore, il caricatore di aste nonché l’argano di servizio. La SM-9 è una macchina di taglia media dalle dimensioni compatte e dalle alte prestazioni in grado di svolgere un ampio ventaglio di lavorazioni come micropali, ancoraggi, pozzi d’acqua, sondaggi geognostici e consolidamenti con jet grouting.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here