Carri di perforazione

SmartROC T40: la più amata dagli italiani

La SmartROC T40, il carro di perforazione attualmente più venduto in Italia,  è una “punta di diamante” di Epiroc.

Due grandi famiglie

Marco Arato, Business Line Manager Underground Rock Excavation Surface and Exploration Drilling, precisa che le macchine per la perforazione da cava di inerte si dividono in 2 famiglie: le FlexiROC e le SmartROC. Le prime sono macchine standard, completamente idrauliche, le seconde nascono dalla base delle FlexiROC. Ma negli ultimi 15 anni sono state migliorate spostando buona parte delle funzioni idrauliche sull’elettronica. Cosa che ha comportato meno tubi idraulici ma anche una riduzione dei consumi di carburante e di costi di gestione della macchina. T sta per Top Hammer, cioè tecnologia di perforazione a rotopercussione. Mentre 40 significa che il diametro medio di perforazione è di 4 pollici, quindi 102 mm, ha una profondità massima di 28 m e può essere allestita con aste T38, T45, T51.

Alleati di qualità

Ma queste macchine, per dare il meglio di sé devono essere equipaggiate con strumenti di perforazione di qualità. Giordano Perini, Business Line Manager della divisione Rock Drilling Tools, spiega che Epiroc offre una vastissima gamma di prodotti per coprire la maggior parte delle applicazioni come la geotecnica, la perforazione in cava, la ricerca idrica, ecc. Citiamo il COP W4, un martello studiato per il settore geotermico, testato da decine di imprese di perforazione specializzate. Dopo numerose prove e modifiche Epiroc ha ottenuto un martello veloce e con una produttività superiore agli altri del 10%.Ciò significa un risparmio nei tempi di lavoro e un 15% in meno sul consumo di carburante che serve al compressore per alimentare il martello. Un’ulteriore dimostrazione di quanto l’azienda sia sensibile nei confronti dell’ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here