Attrezzature

Samoter: la prima volta di Epiroc

Epiroc Italia, superate le fasi di consolidamento conseguenti allo spin-off da Atlas Copco avvenuto nel 2017, parteciperà per la prima volta a Samoter 2020 puntando sulla demolizione, un mercato sempre molto dinamico nel nostro Paese.

Questa decisione nasce sia dalla volontà dell’azienda di festeggiare con i propri clienti e partner i primi due anni di successi sia dal rinnovato focus che l’azienda da quest’anno avrà per il mercato della demolizione civile ed industriale (decommissioning).

Tutto per la demolizione

Allo stand di Epiroc Italia (Hall 10, stand G3) i visitatori potranno trovare, oltre agli ormai famosi martelli demolitori (ereditati con l’acquisizione di Krupp nel 2003), la gamma di utensili da demolizione specifici per le attività di decommissioning come frantumatori, pinze, cesoie, frese … e tutto quanto serve a demolire in maniera tecnologicamente avanzata

Cristina Baraldini, Communication Manager di Epiroc Italia con Christian Maggioni durante l’incontro con la stampa in preparazione di Samoter 2020

In questi due anni tanto è stato fatto da Epiroc per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti di questo settore soprattutto in termini di organizzazione” ci ha detto Christian Maggioni (Regional Business Line Mgr Hydraulic Attachment Tools di Epiroc Italia) ponendo grande enfasi sul nuovo modello di Service e sulla copertura del mercato finalizzata ad un migliore e più tempestivo contatto con i clienti.

I prodotti Epiroc in dettaglio

Il martello demolitore SB 1102 è un nuovo modello con un peso operativo di 1060 kg che completa la gamma storica di martelli SB per lavori di demolizione e ristrutturazione, costruzione e movimento terra. L’esclusivo Solid Body elimina i componenti più deboli presenti sui tradizionali martelli mentre il sistema EnergyRecovery utilizza automaticamente l’energia generata dai contraccolpi del pistone per aumentare le prestazioni di percussione e ridurre i livelli di vibrazioni.

La pinza selezionatrice MG 400 è concepita per svolgere tutte le attività di carico e spostamento di vari materiali e la demolizione leggera di strutture in legno e laterizi materiale in cantiere con il massimo comfort e il minor impatto ambientale.

Tutto questo è possibile grazie alla rotazione idraulica completa 360° che rende precisa la movimentazione di ogni tipo di materiale e le lame in HARDOX che assicurano una solida presa e una forza di chiusura costante.

La pinza combinata CC 1600, di nuova concezione, garantisce ottime prestazioni con un elevato comfort nelle attività di demolizione grazie alla rotazione idraulica completa 360° e l’innovativo sistema CAPS per la facile sostituzione delle ganasce in cantiere. Il  frantumatore BP 2050 R  (foto di Apertura) è la soluzione ideale per la frantumazione a terra di vari materiali, come la separazione delle armature dal calcestruzzo, grazie alla valvola di velocità integrata che accorcia i tempi di lavoro e la rotazione idraulica 360° che aumenta la maneggevolezza e limita i consumi per l’operatore.

La fresa trasversale ER 650 è parte della gamma di frese e trivelle idrauliche Erkat, azienda tedesca entrata a parte della famiglia Epiroc dal 2017.

Sulla fresa è possibile montare diverse tipologie di denti a seconda della roccia e dell’applicazione e il sistema di fissaggio QuickSnap rende veloce e semplice la sostituzione dei denti in loco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here