Dati Unacea

Riprende la crescita dell’export

Secondo quanto emerge dai dati Istat pubblicati oggi e rielaborati da Unacea, riprende la crescita dell’export italiano dopo il rallentamento che aveva fatto segnare un modesto +0.6% nel periodo gennaio-settembre. Nei primi dieci mesi del 2012, infatti, le esportazioni di macchine per costruzioni hanno superato il valore di 2.146 milioni di euro, crescendo del +7% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato.

Valori in aumento si sono registrati in particolare nell’export di macchine e attrezzature per il movimento terra (+11%), macchine per la preparazione degli inerti (+15%), gru a torre (+9%) e macchine per il calcestruzzo (+7%). Mantengono il segno meno soltanto le macchine stradali (-8%) e le macchine per la perforazione (-5%).

La bilancia commerciale del comparto rimane positiva per più di un miliardo e mezzo di euro, registrando un miglioramento del 24% rispetto all’anno passato. Il risultato è in larga parte  dovuto al perdurante andamento negativo del mercato domestico in cui le importazioni (391 milioni di euro) sono scese del 34% rispetto allo scorso anno.

Tutti i numeri nella tabella.

Nata nel 2010, Unacea è l’associazione di categoria aperta al contributo di tutte le aziende italiane di macchine per costruzioni. Attualmente ha un tasso di rappresentatività in termini di fatturato di oltre il 70% del valore dell’intera industria nazionale di macchine e attrezzature per il movimento terra e per il calcestruzzo. Unacea è socio del Cece, il Comitato europeo dei produttori di macchine per costruzioni che raggruppa le associazioni nazionali di 14 paesi in rappresentanza di circa 1.200 aziende, per un fatturato di circa 23 miliardi di euro e 130 mila persone impiegate direttamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here