Iniziative

Ripartenza: un incontro virtuale per capire

Come stanno affrontando la ripartenza i settori agricolo, construction e le relative filiere?
Cercherà di capirlo un webinar, in programma per venerdì 15 maggio alle 15. Il webinar avrà tra i relatori Alessandro Malavolti, Presidente Federunacoma, Gianni Dalla Bernardina, presidente CAI, Roberto Rinaldin, Presidente Unacma, Luca Nutarelli, Segretario generale Unacea, Marco Prosperi, Direttore Assodimi-Assonolo, Fausto Villa, presidente Federtec, e Massimo Donà, Presidente Unimot – Ascomac Confcommercio. Prenderà parte alla tavola anche Michela Magnanimo, responsabile tecnico Unacea.

Il comparto agricolo e delle costruzioni

A colpire il settore della meccanizzazione agricola è il blocco a macchia di leopardo della produzione non solo di trattori, macchine e attrezzature, ma anche di componenti e ricambi, vitali per garantire il corretto funzionamento dei mezzi agricoli che ricoprono un ruolo chiave nella catena di approvvigionamento alimentare. Ora si riparte con la fase 2, ma quanto tempo servirà per rimettersi in pari e quanto peserà il blocco sul bilancio annuale dell’intero comparto?

Per quanto riguarda le costruzioni imprese e OEM sono ripartite lo stesso giorno, 4 maggio. Ognuno con problematiche comuni: dal distanziamento sociale che comporta un rallentamento sia delle attività aziendali (turni in produzione ma anche negli uffici) che delle attività nei cantieri, dove ai DPI si aggiungono ulteriori dispositivi e disposizioni che obbligano alla riorganizzazione dei flussi lavorativi. Per non parlare dell’assistenza, nel settore construction quasi sempre “in campo” e non ancora abbastanza “in remoto” da facilitare il rispetto delle distanze (in questo caso anche geografiche) imposte per il contenimento del virus.

Ripartenza:una filiera interconnessa

Mai come in questi tempi il concetto di filiera si è manifestato per quello che è nella prassi. Il lockdown ha evidenziato la stretta interconnessione tra i vari ingranaggi del meccanismo che dal foglio bianco sviluppa un progetto fino a farlo diventare una macchina agricola o da cantiere. Un meccanismo complicato dalla diffusione asincrona della pandemia a livello mondiale. Mercato globalizzato dove il rallentamento della rete di fornitura può significare la paralisi per qualsiasi OEM. La catena cinematica, la trasmissione di potenza, l’ingranaggeria: una costellazione di componenti composta in buona misura da piccoli e medi produttori, distributori, centri di assistenza. In termini di impatto finanziario, di riflessi sui mercati e di organizzazione produttiva, cosa significa per loro la Fase 2 e quello che ne seguirà?
Per registrarsi al webinar: https://bit.ly/2YED92Z (piattaforma Zoom)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here