Veicoli pesanti

Poker d’assi per Volvo Trucks

Volvo Trucks  ha  rinnovato la propria gamma pesante, lanciando sul mercato, in contemporanea, la nuova generazione degli FH 16, FH, FM e FMX. Si tratta di quattro modelli, che mettono in primo piano l’ambiente di guida, la sicurezza e la produttività.  

Per il cantiere ‘duro’

I nuovi FMX di Volvo Trucks sono costruiti su una piattaforma di cabina completamente nuova, che si basa sulla lunga esperienza della Casa svedese nella realizzazione di veicoli robusti e funzionali per la cantieristica. Con gli FMX è disponibile un tandem da 38 tonnellate, che consente combinazioni di peso (MTC) fino a 150 tonnellate. Inoltre, le sospensioni pneumatiche anteriori sono state aggiornate per accettare carichi sull’asse fino a 10 tonnellate o di 20 tonnellate per gli assali anteriori doppi. I modelli con asse trainato sterzante o pusher presentano ora angoli di sterzata più ampi, per una migliore manovrabilità e una minore usura degli pneumatici. La catena cinematica degli FMX è basata su due propulsori: il D11K di 11 litri, con potenze di 330-380-430 e 460 Cv, e il D13K di 13 litri, offerto con tarature di 420-460-500 e 540 CV.

 

I motori sono abbinati a differenti versioni dell’automatizzato a 12 rapporti I-Shift, che viene proposto anche con doppia frizione o con primini per il traino di carichi eccezionali. Sei le tipologie di cabine disponibili: Globetrotter, lunga, lunga a tetto basso, corta, corta a tetto basso e doppia. L’FMX è dotato di un nuovo pannello dei comandi della trazione, che aiuta il conducente a gestire in modo semplice e rapido le situazioni potenzialmente pericolose, sia su strada sia in fuori strada. Per aumentare la trazione, è sufficiente ruotare una manopola per innestare i bloccaggi dei differenziali e visualizzare al contempo lo stato d’attivazione sul display del quadro strumenti.

Il commento

Roger Alm

Siamo davvero orgogliosi di questo importante e lungimirante investimento – ha affermato Roger Alm, Presidente di Volvo Trucks . “Puntiamo a essere il miglior partner commerciale per i nostri clienti, aumentandone la competitività e aiutandoli ad attrarre i migliori conducenti in un mercato sempre più difficile”. Che il settore del trasporto su gomma stia affrontando sfide importanti oggi e nei prossimi anni lo dicono le cifre, che parlano di una penuria di conducenti di circa il 20% nei paesi della UE. Da qui, l’attenzione della Casa svedese a proporre strumenti di lavoro più sicuri, più efficienti e più interessanti per i driver qualificati. “Un autista che gestisce il proprio camion in modo sicuro ed efficiente – ha aggiunto Roger Alm – rappresenta una risorsa preziosa per qualsiasi azienda di trasporto. Uno stile di guida responsabile può aiutare a ridurre le emissioni di CO2 e i costi del carburante, oltre che a diminuire il rischio d’incidenti, infortuni e fermi imprevisti. Grazie ai nostri nuovi camion, i conducenti potranno lavorare in modo ancora più sicuro e produttivo, mentre gli operatori del trasporto avranno argomentazioni più solide per attrarre i migliori driver”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here