Piattaforme informative

Nasce “Transizione Ecologica Italia”

Ancora una volta, nei momenti di maggiore difficoltà economica, il Gruppo editoriale Tecniche Nuove si impegna attivamente nel sostenere le aziende dal punto di vista dell’informazione professionale e della comunicazione mirata. È con questo spirito, infatti, che nasce la nuova piattaforma informativa (composta da una rivista, sito web, eventi e libri) dedicata ad uno dei principali temi del momento: la transizione ecologica. Un percorso di trasformazione ormai talmente urgente da avere oggi un Ministero specifico, il «Ministero della Transizione ecologica», denominato dopo l’insediamento del nuovo governo Draghi in sostituzione del Ministero dell’Ambiente per incorporare tra i propri obiettivi anche competenze di tipo economico.

Ivo Nardella

“Già da alcuni anni i canali di comunicazione del Gruppo Tecniche Nuove fanno eco al sentimento comune del tessuto produttivo italiano di una richiesta di cambiamento verso l’ecologia – ha dichiarato Ivo Nardella, Presidente del Gruppo Tecniche NuoveUn’onda positiva per il nostro Paese e per le imprese, che sta crescendo sempre più, ma che per non tornare indietro ha bisogno in questa fase della spinta di tutti, istituzioni comprese. Il nostro mestiere è ascoltare il mercato, riordinare i concetti, scovare innovazione e Transizione Ecologica Italia vuole essere oggi la piattaforma editoriale nata dalla base per informare e formare sui temi della sostenibilità ambientale e sulle opportunità di sviluppo. Perché informarsi e aggiornarsi è già un atto di transizione verso un mondo migliore.”

I focus di Transizione Ecologica

Ma quali saranno gli asset su cui si muoverà Transizione Ecologica Italia?

Sostanzialmente tre:

  1. Informazioni sugli strumenti – tecnologici e non solo – che le aziende possono adottare per rendere più sostenibile, dal punto di vista ambientale, la propria attività produttiva.
  2. Informazioni su cosa le aziende hanno fatto nel concreto (case history) per favorire questo tipo di transizione, rendendo il proprio processo produttivo più in linea con le nuove istanze del new green deal.
  3. Informazioni su come comunicare al meglio la sostenibilità ambientale delle proprie proposte, ben sapendo che il consumatore (professionale e privato) ormai ha raggiunto maturità e consapevolezza tali da essere sempre più orientato, nella scelta, verso prodotti e tecnologie che rispettano l’ambiente.

Transizione Ecologica Italia diretto da Massimo Cassani raggiungerà un vasto pubblico di soggetti (acquirenti “diretti” o suggeritori d’acquisto), che potranno influire concretamente sulle scelte aziendali: consulenti ambientali, energy manager, HSE manager, Esco (Energy service company), facility manager e anche tecnici della pubblica amministrazione, dal momento che nel processo di transizione ecologica ad essere coinvolte non sono solo le aziende, ma anche le istituzioni.

Complessivamente il target raggiunto sarà di circa 295mila lettori della rivista (formato tabloid) e 285 mila lettori della newsletter che veicolerà i contenuti del sito.

Il Gruppo Tecniche Nuove

Il quartier generale del Gruppo, a Milano

Tecniche Nuove ha iniziato la sua attività editoriale nel 1960 con la pubblicazione di alcune riviste di meccanica. Pur mantenendo la sua vocazione originaria, ha saputo diversificare e ampliare la sua sfera di interesse fino a diventare oggi leader nell’editoria specializzata. I settori coprono gran parte delle attività produttive e vanno dall’industria meccanica agli impianti; dall’edilizia all’agricoltura; dalla sanità al benessere all’alimentazione.

Alcuni numeri: 139 riviste specializzate anche online per 418.959 copie/mese, 38 collane tematiche, 1.160 libri e manuali – 800 ebook, 52 corsi di formazione – 12.606 studenti, 13 fiere e 22 convegni, 3.666 espositori, 450.000 visitatori, 147 siti internet, 1.740.000 utenti unici mese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here