Trasporti & Logistica

Mercedes-Benz Trucks Italia a Transpotec

Mercedes-Benz Trucks Italia lancia 3 Anteprime Italiane al Transpotec 2022: Nuovo eActros, Nuovo Actros L e Nuovo FUSO Canter Euro VI Step E.

Dal 12 al 15 maggio presso la Fiera di Milano, Mercedes-Benz Trucks Italia è tra i protagonisti al Transpotec Logitec, il più importante appuntamento italiano dedicato al settore trasporti e logistica.

Ad accogliere i visitatori dell’area espositiva di 1500 mq del Padiglione 18, i veicoli industriali Mercedes-Benz Trucks e FUSO Canter che rappresentano lo stato dell’arte riguardo l’evoluzione delle soluzioni di trasporto convenzionali, sempre all’insegna della massima sicurezza e tecnologia, e quelle più innovative e sostenibili, improntate invece sulla mobilità elettrica ad impatto zero.

Tre anteprime nazionali

In questa occasione, saranno svelate al pubblico ben 3 anteprime nazionali: il Nuovo eActros, il primo Truck 100% elettrico prodotto in serie della Stella, il Nuovo Actros L,  che ridefinisce il segmento premium dei Truck Mercedes-Benz, ideale per chi chiede il massimo del comfort, della sicurezza e dell’efficienza ed il Nuovo FUSO Canter Euro VI Step E, un light truck ancora più moderno in termini di design, confortevole, sicuro ed efficiente. Sarà inoltre, messo a disposizione un nuovo Actros L per test drive dedicati.

Inoltre, in questa occasione, continuando sulla strada di un sempre maggiore orientamento al cliente Truck, sarà presentata ufficialmente la Daimler Truck Financial Services Italia, la nuova finanziaria che ha iniziato la sua attività lo scorso 1 aprile 2022 con l’obiettivo di offrire soluzioni finanziarie flessibili, complete e personalizzabili, oltre a servizi all’avanguardia in grado di soddisfare al meglio le richieste della clientela.

Un Truck 100% elettrico per una nuova era

Con il Nuovo eActros, il primo truck a trazione elettrica della Stella costruito in serie, Mercedes-Benz Trucks inaugura una nuova era e sottolinea concretamente il suo impegno per un trasporto merci su strada a zero emissioni di CO2.

• Autonomia elevata

L’eActros è dotato a seconda delle versioni di tre o quattro pacchi di batterie, ciascuno con una capacità energetica di circa 105 kWh. La combinazione con 4 pacchi batterie di 420 kWh permette di raggiungere un’autonomia fino a 400 chilometri. Il cuore tecnologico del truck elettrico è l’innovativo eAxle: un assale posteriore elettrico con due motori elettrici integrati ed un cambio a due velocità. Entrambi i motori raffreddati a liquido generano una potenza continua di 330 kW ed una potenza di picco pari a 400 kW. Inoltre, con uno stile di guida particolarmente previdente è possibile recuperare energia elettrica. L’energia ottenuta durante la frenata viene nuovamente immessa nelle batterie dell’eActros e resa disponibile per l’uso da parte del sistema di trazione.

• Alte performance

I due motori elettrici integrati assicurano un’efficienza incredibile ed un’erogazione costante di potenza con un’elevata coppia di avviamento. La coppia immediatamente erogata dai motori elettrici, in abbinamento a un cambio a due velocità, assicura un’accelerazione potente, un comfort di guida straordinario ed una dinamica di marcia che consente una guida più rilassata e senza stress rispetto ad un normale truck alimentato a gasolio. Inoltre, il baricentro ribassato risulta vantaggioso anche in curva. Nell’esercizio a pieno carico, i conducenti possono godere di una piacevole riduzione della rumorosità di 10 dB all’interno della cabina, pari all’incirca alla metà del livello di rumore percepibile. Grazie alla rumorosità contenuta, il veicolo può essere utilizzato anche per le consegne notturne. Diversamente dai truck Diesel, anche le vibrazioni risultano significativamente ridotte. L’eActros può essere caricato con una potenza fino a 160 kW: una volta collegati a una normale stazione di ricarica da 400 A CC, i tre pacchi di batterie richiedono poco più di un’ora per essere ricaricati dal 20 all’80%.

Parte di un ecosistema aziendale

L’eActros non è solo un veicolo ma fa parte della soluzione integrata eActros, che oltre a comprendere il Truck con i tradizionali servizi offre anche il nuovo servizio eConsulting. Un’offerta che permette di compiere un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo di un trasporto a zero emissioni.

A supporto delle aziende di trasporto in ogni fase del loro percorso verso la mobilità elettrica, Mercedes-Benz Trucks ha inserito l’eActros in un ecosistema che comprende anche consulenza e servizi, nonché una gamma di soluzioni digitali volte ad incrementare lo sfruttamento delle capacità del veicolo ed a ottimizzare il costo totale di proprietà. Per esempio, utilizzando i percorsi di guida esistenti per un cliente, è possibile stabilire un profilo di utilizzo altamente realistico e significativo per i truck elettrici. Il cosiddetto eConsulting non comprende solo l’elettrificazione dell’azienda ma, se il cliente lo desidera, include anche la pianificazione, la richiesta e l’implementazione di tutto ciò che riguarda l’infrastruttura di ricarica ed il collegamento alla rete elettrica. Ed è esattamente a tale scopo che Mercedes-Benz Trucks ha stabilito anche una partnership strategica con Siemens Smart Infrastructure.

Con un portfolio integrato che comprende tutta la filiera della mobilità elettrica, dalle colonnine di ricarica alla connessione alla rete di distribuzione, Siemens metterà a disposizione dei clienti servizi di consulenza ad hoc e le soluzioni tecnologiche più innovative, fra tutte la stazione di ricarica HPC (High Power Charging) Sicharge D, flessibile e modulare, predisposta per affrontare le sfide future grazie al sistema di gestione dinamica della potenza e a soddisfare le crescenti richieste di ricarica ultra fast.

Grazie all’ampio display incorporato, Sicharge D consente di gestire in modo più semplice e intuitivo le diverse fasi di ricarica e, al contempo, abilita l’inserimento di ulteriori contenuti personalizzati quali per esempio servizi e offerte commerciali; trasformando così la colonnina di ricarica in vero e proprio totem informativo.

Soluzioni digitali intelligenti

Grazie alla plancia multimediale interattiva fornita di serie con l’eActros, il conducente rimane costantemente aggiornato sul livello di carica delle batterie e sull’autonomia residua, così come sul consumo energetico attuale e medio. Inoltre, i gestori di flotte possono utilizzare le soluzioni digitali del portale Fleetboard per controllare la loro flotta con la massima efficienza, per esempio con il Charge Management System sviluppato individualmente per creare profili di ricarica, ed un registro contenente informazioni dettagliate su tempi di guida, periodi di fermo e pause per la ricarica. Senza dimenticare lo strumento di mappatura che mostra la posizione attuale del veicolo in tempo reale, oltre ad indicare se è in movimento, parcheggiato o in carica, e perfino il livello di carica della batteria. L’eActros è disponibile anche con Mercedes-Benz Complete, un contratto di assistenza che comprende il ‘Pacchetto Zero Problemi’. È inoltre incluso un supporto clienti di livello elevato attraverso Mercedes-Benz Uptime, che si avvale della telediagnosi completamente automatica per monitorare lo stato di diversi sistemi del veicolo in tempo reale. L’integrazione dei requisiti di riparazione e manutenzione consente di ridurre il numero di visite in officina non pianificate.

Sicurezza per tutti

A bordo dell’eActros sono presenti numerose funzionalità e sistemi per assicurare un elevato livello di sicurezza sulla strada. Per esempio, speciali elementi antiurto profilati in alluminio proteggono le batterie in caso di urto laterale, mentre i sensori integrati sono in grado di rilevarne lo scenario. Nell’eventualità, la batteria ad alta tensione viene automaticamente isolata dal resto del veicolo. Inoltre, il conducente ha la possibilità di disattivare in qualsiasi momento l’alta tensione nella cabina. Per una migliore percezione acustica del veicolo da parte degli utenti della strada, come pedoni e ciclisti, l’eActros è dotato di serie dell’Acoustic Vehicle Alerting System esterno (AVAS – sistema di avviso acustico del veicolo esterno). Il sistema di assistenza alla svolta, di serie sull’eActros, garantisce inoltre una maggiore sicurezza nelle svolte a destra. Un altro sistema incluso nella dotazione di serie è il sistema di frenata di emergenza Active Brake Assist di quinta generazione con riconoscimento dei pedoni, che contribuisce a ridurre il rischio di collisione in direzione longitudinale su strade urbane, extraurbane o autostrade. Grazie a tutti questi sistemi di assistenza, Mercedes-Benz Trucks desidera offrire al conducente il massimo supporto possibile, entro i limiti di ciascun sistema. Tuttavia, come stabilito per legge, il conducente è totalmente responsabile della guida sicura del veicolo in ogni momento.

Il Nuovo Actros L. The upgreat

Che si tratti di economicità, sicurezza o comfort, dal 1996, il Mercedes-Benz Actros si è affermato come punto di riferimento nel settore dei truck per il trasporto a lungo raggio e per il servizio di distribuzione pesante. In questo senso, la più recente generazione dell’Actros impone costantemente nuovi standard dal 2018, con numerose innovazioni sul versante della digitalizzazione, del comfort e della sicurezza. Novità quali, ad esempio, le MirrorCam, funzioni di guida parzialmente automatizzate e sistemi di sicurezza ulteriormente migliorati consentono all’Actros di soddisfare in modo eccellente le esigenze sempre crescenti nel trasporto merci su strada, fornendo al conducente un supporto duraturo ed affidabile nello svolgimento delle sue mansioni. Dopo i due nuovi modelli lanciati da Mercedes-Benz Trucks nel 2021, ovvero l’Actros F, una versione ottimizzata ai fini della massima funzionalità, e l’edizione limitata Actros Edition 2, ora segue l’Actros L, il nuovo punto di riferimento della Casa della Stella in termini di efficienza, comfort e sicurezza riguardo l’evoluzione delle soluzioni di trasporto convenzionali.

• Un comfort ancora maggiore

A cominciare dalla cabina di guida che, disponibile nelle varianti StreamSpace, BigSpace e GigaSpace, presenta una larghezza di 2,50 metri ed offre un ambiente generosamente dimensionato. L’assenza del tunnel motore nella cabina di guida consente di ottenere un pavimento piatto e, conseguentemente, un ambiente estremamente confortevole. L’isolamento acustico migliorato nella cabina non lascia penetrare i rumori indesiderati e favorisce così il relax, soprattutto durante i periodi di riposo. Contribuisce all’esperienza di guida rilassante, tra l’altro, la posizione di seduta più bassa di 40 millimetri, che consente allo stesso tempo una confortevole visuale sulla strada. In questo contesto, i fari a LED, disponibili su richiesta, rappresentano un grande valore aggiunto per la sicurezza, soprattutto in condizioni d’oscurità, poiché oltre a presentare un nuovo design, illuminano in modo eccellente la carreggiata grazie alla loro intensità luminosa superiore rispetto a quella dei fari allo xeno. A ciò si aggiunge un aspetto economico: i fari a LED consumano meno energia e hanno una durata maggiore rispetto alle lampade a incandescenza tradizionali.

Il comfort del conducente è ulteriormente migliorato da dettagli di equipaggiamento quali l’elegante rivestimento dei sedili, il nuovo rivestimento interno delle porte, un comodo materasso che include un topper dello spessore di 45 millimetri e la piacevole sensazione tattile offerta dalla parete posteriore della cabina, nella zona del letto. La sensazione di benessere può essere ulteriormente migliorata con i numerosi accessori della Interior Line di Mercedes-Benz Trucks.

• Dotazioni di sicurezza

Anche con l’Actros L, Mercedes-Benz Trucks si pone l’obiettivo di contribuire ad una circolazione stradale priva di incidenti, grazie ai moderni sistemi di assistenza destinati alla sicurezza attiva, come il sistema antisbandamento, il sistema di mantenimento della distanza, la frenatura di emergenza e l’assistenza alla svolta.

A richiesta per l’Actros L è disponibile, ad esempio, il sistema di assistenza alla svolta di seconda generazione che in determinate circostanze, può salvare la vita. Il sistema denominato Active Sideguard Assist si evolve, infatti, oltre ad allertare il conducente della presenza di ciclisti o pedoni in movimento sul lato passeggero, può anche effettuare una frenata automatizzata fino al completo arresto del veicolo (in caso di velocità di svolta non superiore ai 20 km/h), se il conducente non reagisce ai segnali di avvertimento.

Un’ulteriore opzione di equipaggiamento per l’Actros L è l’Active Drive Assist di seconda generazione (ADA 2). In determinate condizioni, il sistema supporta attivamente il conducente nella guida longitudinale e trasversale del veicolo e può mantenere automaticamente la distanza, accelerare e sterzare, a condizione che siano soddisfatti i requisiti di sistema necessari, come un raggio di curva sufficiente o linee di demarcazione della carreggiata chiaramente visibili. Inoltre, la funzione parziale Emergency Stop Assist, inclusa nell’ADA 2, è in grado di avviare un arresto di emergenza se il conducente non controlla più il volante nonostante gli avvertimenti ottici ed acustici attivati dal sistema. Una volta che il truck si è fermato, il sistema inserisce automaticamente il freno di stazionamento elettronico. Inoltre, le porte vengono sbloccate in modo da consentire a paramedici o ad altri soccorritori di raggiungere direttamente il conducente in caso di emergenza medica.

Inoltre, l’Actros L dispone di serie anche di Active Brake Assist (ABA 5) della quinta generazione con riconoscimento dei pedoni. Si tratta di un sistema che può aiutare ad evitare incidenti causati, ad esempio, da distrazione del conducente, distanza insufficiente o velocità inappropriata, nei quali il truck tampona un veicolo che precede o è fermo sulla carreggiata oppure rischia di urtare frontalmente contro un pedone. L’ABA 5 opera con una combinazione di radar e telecamere. Se il sistema rileva il pericolo di un incidente che coinvolge un veicolo che precede, un ostacolo fisso o una persona che attraversa improvvisamente la strada, il conducente riceve in prima battuta un avvertimento ottico ed acustico. Se il conducente non reagisce adeguatamente, in una seconda fase il sistema può avviare una frenata parziale. Se, ciò nonostante, è imminente una collisione, l’ABA 5 può eseguire una frenata di emergenza automatica, fino a una velocità del veicolo di 50 km/h. Infine, quando il veicolo è fermo, viene inserito automaticamente il freno di stazionamento elettronico.

• Connettività pensata su misura

In sinergia con i sistemi di assistenza alla guida, impressiona anche il funzionamento del controllo intelligente del tempomat e del cambio, denominato Predictive Powertrain Control (PPC – in italiano: controllo proattivo della catena cinematica). In determinate circostanze il sistema può prendere in considerazione la topografia, l’andamento della strada e la segnaletica stradale. In tal modo possono essere evitate inutili frenate, accelerazioni e cambi di marcia. A differenza dei veicoli senza PPC, grazie a questo sistema l’Actros di ultima generazione consuma gasolio fino al 3% in meno sulle superstrade ed in autostrada e fino al 5% in meno sui tratti interurbani. Si inserisce nel tema dell’efficiente consumo di carburante anche il nuovo assistente allo stile di guida Eco Support, che assiste il conducente nell’adozione dello stile di guida più economico possibile.Le attività e le funzioni dei sistemi di assistenza quali ABA 5, ADA 2 o PPC vengono visualizzate sulla plancia multimediale, dotazione di serie, che offre modalità d’utilizzo facili ed intuitive grazie ai suoi due display a colori che rappresentano il cuore della Human Machine Interface (HMI). Sull’Actros L ciò include come equipaggiamento su richiesta, tra l’altro, l’indicazione del peso totale del veicolo trainante e del rimorchio, nonché il carico sull’asse anteriore, anche sulle motrici per semirimorchio dotate di sospensioni pneumatiche parziali. In tal modo è possibile tenere sotto controllo in ogni momento il peso per evitare il sovraccarico del veicolo.

• Nuova catena cinematica 

Un ulteriore traguardo sarà raggiunto dal mese di ottobre, in particolare nell’area della Efficienza. Verrà implementata la nuova catena cinematica su motore OM471 di terza generazione, che assieme al nuovo cambio Powershift Advanced, consentirà di ottenere un riscontro positivo sui consumi di carburante per una riduzione degli stessi fino a circa il 4% lasciando invariato il consumo di AdBlue. Con il nuovo cambio sarà percepibile anche una più fluida dinamica di marcia che accrescerà ulteriormente il Comfort.

Il Nuovo Fuso Canter Euro VI Step E

Grazie al diametro di sterzata più piccolo della sua classe, al suo elevato carico utile ed alla sua versatilità, il FUSO Canter è stato per decenni un bestseller internazionale tra i truck leggeri. Come il suo predecessore, il nuovo FUSO Canter è disponibile in cinque classi di peso (da 3,5 t a 8,55 t), con sei passi (da 2.500 mm a 4.750 mm), tre potenti motori (da 130 a 175 CV) e tre varianti di cabina: standard (1,7 m di larghezza), comfort (2,0 m) e cabina doppia (2,0 m). La novità è che oggi FUSO offre il Canter 3,5 t con cabina S in tutti i mercati con guida a destra e ha migliorato le possibilità di allestimento grazie ad un nuovo passo di 3.400 mm per i modelli 3S. Con un sistema di scarico compatto di nuova progettazione, inoltre, il nuovo FUSO Canter soddisfa la norma sui gas di scarico EURO VI STEP E.

• Design moderno

Il nuovo Canter si distingue per un frontale ridisegnato che combina elementi di design tradizionali ed un moderno linguaggio delle forme, coniugando così estetica e la funzionalità di un robusto truck leggero. L’aggiornamento degli esterni della cabina si basa sul design identitario denominato ‘Black Belt’ tipico di FUSO, che attraversa come un leitmotiv l’outfit degli altri veicoli del Marchio. Le sottili linee della cabina integrano moderni fari a LED (disponibili a richiesta) e rappresentano, dopo dieci anni, un aggiornamento sia tecnologico che concettuale.

• Maggiore sicurezza

Oggi il nuovo Canter può essere ordinato anche con il sistema di sicurezza Sideguard Assist®. Operando con sensori radar, il sistema di assistenza alla svolta avvisa se vengono rilevati oggetti in movimento od ostacoli fermi sul lato passeggero del truck. Il sistema supporta il guidatore, avvisandolo non appena riconosce il pericolo di una collisione quando il veicolo si accinge a sterzare verso il lato passeggero o vengono attivati i rispettivi indicatori di direzione. Oltre ai sistemi di sicurezza già noti dal modello precedente Advanced Emergency Braking System (AEBS), Electronic Stability Program (ESP®) e Lane Departure Warning System (LDWS), oggi il Canter si presenta più sicuro che mai grazie al nuovo Sideguard Assist. Maggiore sicurezza viene offerta inoltre dai fari a LED (a richiesta) con profondità d’illuminazione maggiore del 30%, da una nuova funzione Autolight e da una protezione antincastro posteriore rinforzata, che minimizza gli effetti dell’impatto in caso di incidente.

•Maggiore comfort

Negli scorsi decenni, FUSO ha continuamente migliorato il suo truck leggero, per consentirgli di soddisfare al meglio le esigenze dei Clienti. Grazie all’isolamento acustico migliorato, il nuovo Canter convince per un livello di rumorosità interna incredibilmente basso. Inoltre l’abitacolo non è solo spazioso, ma offre una buona visibilità su tutti i lati, permettendo così al guidatore di effettuare agilmente le manovre in città. L’altezza di accesso molto contenuta ed il comodo passaggio da un lato all’altro della cabina sono altrettanti contributi al lavoro ergonomico dei guidatori, soprattutto se il truck è impiegato nel servizio di distribuzione.