Robotica collaborativa

MATE XT, l’esoscheletro per chi lavora nei cantieri 

Comau presenta MATE-XT, l’innovativo esoscheletro che migliora la qualità del lavoro manuale anche nelle condizioni ambientali estreme che, spesso, caratterizzano i cantieri edili, le installazioni impiantistiche e i siti di bonifica.

MATE-XT è l’esoscheletro portatile passivo dal design ergonomico che, aderendo perfettamente al corpo dell’operatore, ne accompagna i movimenti dinamici senza bisogno di batterie o motori. Concepito per l’uso in ambienti umidi e polverosi, l’esoscheletro aiuta a svolgere le attività in modo fluido e naturale, riducendo l’affaticamento muscolare in particolare nei movimenti di flessione-estensione degli arti superiori.

Le applicazioni di MATE-XT spaziano dal sollevamento dei pesi alle lavorazioni da svolgere con le braccia sollevate, ma può essere utilizzato con vantaggio in tutte le attività seriali

Leggero e maneggevole, MATE-XT si indossa come un indumento da lavoro e si regola facilmente, indipendentemente dalla corporatura, in soli 30 secondi. È composto da struttura sottile e leggera in fibra di carbonio, rivestita con tessuto traspirante ad alte prestazioni, resistenti ai raggi UV e alle alte temperature.

I due dispositivi a molle pre-tensionate, posti a lato delle braccia, producono una coppia variabile ausiliaria all’altezza dell’articolazione della spalla, che compensa parzialmente la coppia gravitazionale creata dal peso degli arti superiori, facilitando lo svolgimento dei movimenti ripetuti a vantaggio non solo della velocità e della precisione.

Un supporto ottimale

MATE-XT visto di fronte (a sinistra) e di spalle (a destra): l’innovativo esoscheletro di Comau accompagna e facilita i movimenti, riducendo l’affaticamento muscolare dell’operatore

MATE-XT fornisce infatti un supporto ottimale alla parte superiore del corpo, migliorandone la postura e riducendo il rischio di infortuni sul lavoro. Le applicazioni spaziano dal sollevamento dei pesi alle lavorazioni da svolgere con le braccia sollevate, ma può essere utilizzato in diverse attività. Si tratta perciò della soluzione bio-meccanica ideale per chi opera nell’edilizia, nella carpenteria, nella logistica, nell’agricoltura, ecc..

Il risultato è un supporto superiore del 20% rispetto MATE Fit for Workers, il precedente esoscheletro che Comau produce da anni, dedicato alle attività indoor. MATE XT può infatti aumentare fino al 27% la precisione di lavoro nelle attività con le braccia sollevate, incrementando del 10% la velocità di esecuzione, con una riduzione dei tempi ciclo nell’ordine del 5%.

La proposta è parte integrante della visione “HUMANufacturing”, con la quale l’azienda torinese risponde alle sfide e alle esigenze del cantiere del futuro. Attraverso tecnologie collaborative all’avanguardia, l’integrazione tra operatori umani e macchine apre le porte a nuove soluzioni del processo produttivo più efficacie, confortevoli e sicure.

di Giuseppe La Franca

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here