Cantieri di demolizione

Manfreda Scavi a tempi di record

A Milano, in viale Fulvio Testi, si è svolta la demolizione di due blocchi scale/ascensori speculari posti all’esterno di un grosso stabile adibito a uffici. I lavori sono stati affidati all’impresa milanese di scavi e demolizioni Manfreda Scavi, che come al solito ha messo in campo il top della sua gamma di macchine per affrontare in modo adeguato il compito assegnatole. La demolizione di 10.000 m³ vuoto per pieno, il carico e il conferimento del materiale demolito negli appositi centri di smaltimento si sono svolti in una sola settimana, pertanto anche in questo cantiere Manfreda Scavi si è contraddistinta per puntualità, precisione e tempistica rispettate. Dell’edificio di 12 piani, che al termine dell’intervento sarà rinforzato in base alle attuali normative antisismiche e continuerà la sua funzione di uffici, dovevano essere demoliti esclusivamente i due blocchi speculari di scale esterne in cemento armato (e rispettivi vani ascensore/montacarichi) alti 24 m e con una cubatura totale ci circa 10.000 m³ vuoto per pieno, che in seguito saranno ricostruiti.

Le fasi della demolizione

Dapprima sono stati demoliti partendo dall’alto i primi sei metri del vano scala nord  e poi di quello a sud con l’impiego di un robot, dopodiché è intervenuta Manfreda Scavi portando sul posto l’imponente Volvo EC480E HR (High Rich) con braccio da 28 m, che abbiamo avuto modo di vedere in azione già lo scorso anno per una demolizione nei pressi del Portello sempre a Milano. Sul cantiere, l’EC480E HR e le attrezzature sono state portate con l’ausilio di tre bilici, il primo destinato al trasporto della macchina operatrice, il secondo per il trasporto dei cavalletti e pinza NPK da 16 quintali, e il terzo per il trasporto del braccio lungo. Dopo aver scaricato il tutto in cantiere, si e’ provveduto  a montare le varie attrezzature e a demolire la scala situata a nord. Man mano che si procedeva con la demolizione dei primi piani mediante l’impiego della pinza NPK, l’operatore alla guida di un escavatore Volvo EC235C munito di frantumatore Mantovani RP 18 procedeva  alla riduzione volumetrica e alla separazione del materiale. Demolita la scala a nord è stata realizzata una rampa di accesso per spostarsi sul lato sud e demolire così l’altra scala.

Nato per demolire

L’EC480E HR, dotato di braccio che può estendersi fino a 28 m, può essere considerato l’escavatore da demolizione più produttivo e più versatile del settore nella sua categoria. Il segreto della sua flessibilità sta nel fatto che è disponibile con due set di bracci di demolizione ad alto sbraccio e un set di bracci da scavo con prolunga. La più lunga delle configurazioni ad alto sbraccio consente di raggiungere un’altezza massima allo snodo di 28 m e di sostenere a questa altezza un’attrezzatura di ben 3 t. Il set di bracci da scavo con prolunga da 4 m consente di raggiungere un’altezza allo snodo di 15 m. Questi componenti possono essere ulteriormente configurati per un elevato sbraccio, per un migliore baricentro e un’ampia area di lavoro sicura in avanti, e per lavori sotterranei.

L’ottima stabilità del sottocarro si traduce in elevata sicurezza e alte prestazioni nelle applicazioni di demolizione ad alto sbraccio; appositamente progettato per lavori di demolizione, risulta più pesante e più largo rispetto a quello dell’escavatore EC 480E (configurazione standard). Con ulteriori 2 t di contrappeso che contribuiscono a portare il peso complessivo a 63,5 t, la sua maggiore stabilità dovuta a peso e larghezza superiori gli consente di raggiungere le migliori prestazioni della sua categoria. Progettato pensando anche a una facile trasportabilità, il sottocarro retrattile è dotato di gruppi cingolo di facile rimozione che ne consentono un facile smontaggio e rimontaggio da parte dell’operatore.

L’EC480E HR è il risultato della lunga esperienza Volvo nel servire clienti del settore demolizione ad alto sbraccio in tutto il mondo. Appositamente realizzato per la demolizione dagli esperti tecnici Volvo, l’EC480E HR è una soluzione completa per quanto riguarda progettazione, produzione e assistenza post-vendita, e ogni suo componente è coperto da garanzia Volvo. L’intera macchina è progettata in base a precise specifiche Volvo e montata interamente nella fabbrica Volvo di Rotterdam – in cui producono solo macchine per demolizione – per essere trasformata in una soluzione di demolizione efficiente da vendere poi in tutto il mondo.

di Claudio Guastoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here