Pesanti

MAN TGX 41.640 specialista in trasporti pesanti

Un trattore 4 assi della nuova generazione di autocarri MAN, specifico per il trasporto di carichi pesanti, è stato impiegato per la prima volta in un convoglio composto da altre tre unità. “Si tratta di un nostro veicolo dimostrativo (Trucknology Roadshow) configurato appositamente in versione trasporto carichi molto pesanti/eccezionali che viene messo a disposizione e dato in prova ai clienti che si occupano di questa tipologia di trasporti particolari “, spiega Michael Makowsky, esperto di veicoli pesanti presso MAN e responsabile del Trucknology Roadshow.
Al convoglio è stato affidato il delicato compito di trasportare una linea di saldatura di tubi da Lebach, nella regione della Saar, al porto di Saarlouis per poi essere caricata su una nave. L’azienda W. Mayer GmbH & Co. KG di Zweibrücken è stata incaricata di effettuare il trasporto per il quale ha impiegato cinque trattori specifici per il trasporto di carichi pesanti.

Un combinato di forza

Nella combinazione di veicoli push-pull l’azienda di trasporto ha impiegato il nuovo MAN TGX con motore D38 da 640 CV come veicolo di testa (trainante) e un veicolo MAN TGX da 640, della generazione precedente, come veicolo adibito alla spinta. Per il trasporto del carico è stato impiegato un semirimorchio 20 assi a pianale ribassato. Con un’altezza di oltre 7,3 metri e una larghezza di 5,3 metri, la combinazione push-pull ha raggiunto una lunghezza totale di 51,4 metri e un peso lordo di 374 tonnellate.
Rainer Beyer, responsabile dei veicoli speciali presso MAN Truck & Bus Deutschland, fornisce i dettagli. “Questa azienda di trasporto ha familiarità con le caratteristiche tecniche del nuovo veicolo MAN TGX 41.640 possiedono le versioni precedenti della stessa macchina. Il nuovo veicolo MAN è equipaggiato con un motore da 15,2 litri da 640 CV e una coppia di 3.000 Nm, assali posteriori da 16 tonnellate e un convertitore di coppia ZF specifico per i trasporti pesanti, un cambio MAN TipMatic 12.30 a 12 rapporti. Abbiamo un fattore di conversione da 1 a 1,58, con una coppia di spunto di 4.740 Nm. Dopo l’avvio con il sistema idrodinamico, il convertitore viene bloccato al raggiungimento di 1.200 giri / min e il funzionamento continua con la frizione a secco. La novità di questo veicolo è il nuovo software appositamente programmato per gestire i processi di impiego di questa tipologia di veicoli, in modo ottimizzato” conclude Beyer.

Il nuovo MAN TGX 41.640 in convoglio

Retarder e freno motore Turbo EVB assicurano la massima potenza frenante anche a velocità di marcia ridotta. La combinazione massima di potenza frenante è limitata a 980 kW al fine di proteggere la trasmissione. Le configurazioni di base di questa tipologia di veicoli rimangono invariate. “Cambiamenti troppo significativi nel settore dei trasporti pesanti e speciali, non sono mai necessari“, conclude Beyer
Dopo un viaggio durato quasi cinque ore, il MAN TGX 41.640 ha consegnato il suo carico presso il molo sud di Saarlouis. Al porto, Christian Lahm, direttore tecnico del trasportatore specializzato nei carichi pesanti con sede a Zweibrücken, ha espresso la sua soddisfazione: “Il nuovo MAN TGX 41.640 è comportato bene. Abbiamo già avuto modo di apprezzare i precedenti modelli MAN con motori V10 e V8. Quando avremo la necessità di sostituire i nostri attuali veicoli sicuramente ci orienteremo sul nuovo MAN con motore D38 perché ci ha fatto un’ottima impressione” conclude Lahm.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here