Escavatori cingolati

L’HX300AL di Hyundai: una nuova era

La nuova Serie A di Hyundai Construction Equipment Europe (HCEE) si rafforza con l’HX300AL – un escavatore cingolato da 30 ton conforme allo Stage V. Questa nuova macchina è la compagna di lavoro ideale per le opere infrastrutturali e di edilizia generale. L’affidabile HX300AL integra una serie di nuove tecnologie e servizi che la rendono confortevole, sicura, efficiente e produttiva.

L’HX300AL ci proietta in una nuova era. Dotato di motore della nuova piattaforma (Stage V), nuova regolazione del flusso idraulico, comandi dell’operatore migliorati con guida della macchina 2D/3D, nuove funzioni di sicurezza, tempo di operatività e produttività ottimizzati, questo escavatore cingolato da 30 ton è pronto a lasciare il segno nel segmento delle macchine da costruzione.

HX300AL: le nuove tecnologie

L’HX300AL incorpora alcune delle nuove tecnologie Hyundai:

• EPIC: Electric Pump Independent Control. Grazie al controllo indipendente della pompa, la macchina garantisce minori consumi di carburante e controllabilità migliorata.

• Blocco di sicurezza automatico: impedisce l’azionamento involontario dell’escavatore con benefici in termini di sicurezza dell’operatore e sul sito di lavoro.

• Guida Eco: segnala il “funzionamento inefficiente” sul pannello di strumentazione della macchina e consente di evitare gli sprechi di energia (consumo carburante, potenza idraulica) a seguito di abitudini operative inadeguate.

• MG/MC: Machine Guidance/Machine Control. Questa funzione indica lo stato operativo della macchina e controlla automaticamente l’attrezzatura per assistere l’operatore. MG visualizza la posizione della punta della benna e assiste l’operatore con la guida al posizionamento. La funzione MC assume automaticamente il controllo del livellamento con la punta o il fondo della benna e ha la capacità di arresto automatico nei movimenti verso l’alto, verso il basso, in avanti e di protezione della cabina.

Tempo di inoperatività ridotto

Tutti gli escavatori della Serie A integrano molte nuove funzioni sviluppate e testate con l’obiettivo di migliorare il tempo di operatività della macchina.

• ECD (Engine Connected Diagnostics): supporta i tecnici dell’assistenza e i concessionari con rapporti diagnostici (tramite e-mail, app mobile o HiMATE – il sistema telematico proprio di HCE) sulle prestazioni del motore e migliora il monitoraggio dei codici di errore del motore. Pertanto, i tecnici dell’assistenza possono approntarsi al meglio prima di recarsi sul posto e disporre di tutto l’occorrente per risolvere il problema nel minor tempo possibile.

• MCD (Machine Connected Diagnostics): consente all’utente di raccogliere e analizzare svariati dati sulle prestazioni della macchina segnalati nel sistema HiMATE – sulla base di questi dati è più facile migliorare il tempo di operatività della macchina.

• FOTA (Firmware Over The Air): consente l’aggiornamento da remoto del software di MCU (Machine Control Unit) e RMCU (Remote Machine Control Unit), ogniqualvolta ci sono aggiornamenti disponibili su HiMATE. All’avvio della macchina, l’operatore riceve una notifica dell’eventuale esigenza di installare gli aggiornamenti per MCU e RMCU. E quando l’operatore completa l’installazione, l’amministratore del concessionario ne riceve conferma.

• HCE-DT: lo strumento per la diagnostica offline delle macchine HCE che fornisce informazioni per la ricerca guasti dopo autenticazione utente tramite HiMATE.

• Rapporto mensile (generato da HiMATE): il rapporto generato da HiMATE permette di gestire la flotta in modo migliore, attraverso l’invio di rapporti mensili per e-mail, incluso un riepilogo delle operazioni e un’analisi del consumo di carburante.

Post trattamento e scarico tutto in uno

L’escavatore HX300AL è alimentato da un motore Cummins conforme allo Stage V della nuova piattaforma di propulsori HCE. Il motore è dotato di un innovativo sistema di post-trattamento dello scarico inclusivo, costituito da uno speciale silenziatore che incorpora catalizzatore a ossidazione diesel (DOC), iniettore DEF (SCR) e filtro antiparticolato diesel (DPF). Degna di nota è l’eliminazione del ricircolo dei gas di scarico (EGR), che è stata possibile mediante il miglioramento delle altre tecnologie. Questa soluzione semplificata, molto efficace ed ecologica aumenta l’affidabilità e agevola la manutenzione e, soprattutto, riduce i consumi di carburante e i costi di esercizio.

Il commento

Una delle funzioni straordinarie della nuova Serie HX è denominata EPIC, e un po’ lo è“, commenta Peter Sebold, specialista dei prodotti presso HCEE. “Il nuovo controllo indipendente della pompa (o EPIC) riduce la velocità del flusso della stessa durante i lavori di livellamento e caricamento degli autocarri tramite un controllo individuale della portata della pompa. Sensibilità al carico eccezionale, risparmi di carburante fino all’8% nel consumo medio giornaliero e soddisfazione complessiva dell’operatore e sono altri punti di forza di questa macchina all’avanguardia“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here