Finitrici

Le… inclinazioni di Dynapac

DynapacDecisamente inusuale, ma anche operativamente molto impegnativo, lo scenario che recentemente ha visto impegnate due finitrici Dynapac in Germania. Sono state infatti le sponde del bacino idroelettrico sul lago di Eder, oggetto di un intervento di ampliamento volto a potenziarne la capacità di pompaggio, a porre una difficile sfida a uomini e mezzi nella pavimentazione del versante interno della nuova struttura. La Strabag AG di Colonia, affidataria dei lavori, avrebbe in particolare dovuto operare con le finitrici al lavoro su pendenze variabili fra i 34 e i 41 gradi, alimentate attraverso una tramoggia collocata direttamente sul bordo della diga.

Un cantiere decisamente insolito, insomma, che ha perciò richiesto una soluzione altrettanto insolita come l’utilizzo in contemporanea di due finitrici Dynapac e un alimentatore mobile equipaggiato da un nastro oscillante supplementare. La macchina principale, una DF145CS, ha a questo scopo richiesto alcune modifiche nella carpenteria per poter lavorare con la necessaria pendenza; la tramoggia, in particolare, è stata equipaggiata con una camera supplementare per mantenere costante il flusso di materiale ed evitarne l’accumulo su uno solo dei lati a causa della pendenza. Durante la fase di posa del manto la macchina è stata mantenuta nella corretta posizione di lavoro grazie a una seconda finitrice Dynapac, che ha avanzato parallelamente alla DF145CS procedendo sul coronamento superiore della diga e svolgendo esclusivamente la funzione di contrappeso. A mantenere la macchina principale nell’assetto desiderato ha contribuito anche un martinetto idraulico, che ha provveduto alle necessarie correzioni della traslazione in caso di fluttuazioni dovute alle oscillazioni del materiale contenuto nella tramoggia. Nonostante queste condizioni di lavoro decisamente impegnative, la DF145CS ha offerto risultati ottimali dal punto di vista qualitativo; ciò anche grazie alla contemporanea presenza dell’alimentatore mobile MF2500CS dotato di feeder oscillante SwingApp, la cui versatilità ha consentito di rifornire con efficacia la finitrice operando lateralmente sulla ristretta corona della diga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here