Monografie

Laurini Officine Meccaniche: storia per immagini

per-webSi intitola “Concretely Visionary” lʼopera monografica di Laurini Officine Meccaniche, realtà storica fiore allʼocchiello di Parma e portavoce del Made in Italy nel mondo. Una monografia unica nel suo genere che tratta, non solo il profilo dʼimpresa e la storia aziendale, ma anche del profondo legame con il territorio e una filosofia ricca di valori autentici. Grande spazio è dato allʼinnovazione, chiave di volta su cui Laurini Officine Meccaniche basa il proprio operato.

Questo volume viene presentato oggi  alle 17.00, presso la Sala del Consiglio del Comune di Busseto (Parma), in Piazza Giuseppe Verdi, 10, alla presenza del Sindaco Giancarlo Contini. Un appuntamento esclusivo su invito, in cui verrà evidenziata la solidità di unʼazienda che vanta oltre 60 anni di esperienza nel settore pipeline e macchine movimento terra. La monografia fa parte di unʼattenta e strategica azione promozionale comprendente il restyling del sito web e il lancio dellʼapp aziendale, che Laurini Officine Meccaniche sta attuando, al fine di valorizzare e promuovere la qualità dei propri prodotti e celebrare la validità di una regione, quella dellʼEmilia, punta di diamante dellʼeconomia e dellʼexport nazionale: dal food alla meccanica, dalla ceramica al settore biomedicale, attraverso il contributo dellʼinnovazione e della telematica, lʼEmilia è oggi nel pieno di una profonda trasformazione finalizzata alla salvaguardia del lavoro e delle competenze umane.

“Il nostro è sempre stato un lavoro di passione” ha affermato Marco Laurini, Presidente di Laurini Officine Meccaniche, “che ci porta ad essere una realtà innovativa e dal forte respiro internazionale, fornendo macchinari per importanti progetti di tutto il mondo, con lʼobiettivo di incrementare sempre più la nostra presenza sui cinque continenti, senza dimenticare le potenzialità del nostro territorio di origine. Le nostre radici sono la base su cui costruiamo una filosofia aziendale sensibile verso il vero valore del lavoro: le persone”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here