Finitrici

La Super 2100-3 di Vögele al lavoro ad Amburgo

I massetti a larghezza fissa vengono spesso utilizzati quando è necessario pavimentare larghezze elevate senza giunti. Questo è stato il caso di una nuova sezione della B75 ad Amburgo, chiamata “Wilhelmsburger Reichsstrasse”. Questa strada principale costeggia i binari ferroviari per una distanza di circa 4,6 km. La pavimentazione è stata eseguita da una finitrice cingolata tipo Super 2100-3 di classe Highway della moderna generazione “Dash 3” di Vögele che si è rivelata la macchina ideale per molti progetti autostradali.

Il segreto è nel banco

Da tempo sia gli appaltatori che gli operatori hanno ancora un motivo in più per utilizzare la Super 2100-3i per lavorare senza giunti su grandi larghezze: il banco a larghezza fissa SB 300. In combinazione con la Super 2100-3i, può stendere una larghezza massima di 13 m. I lavori di pavimentazione in asfalto ad Amburgo hanno quasi raggiunto questo limite: i percorsi di legante e di usura sono stati pavimentati con una larghezza variabile tra 10,5 e 12,5 m. Per garantire che la carreggiata resista alla deformazione, una parte è stata realizzata in asfalto colato di pietra, mentre un tratto di 2,2 km di lunghezza è stato completato in asfalto poroso per ridurre il rumore.

Durante la lavorazione dei materiali, le prestazioni di compattazione e il comportamento fluttuante del massetto sono di fondamentale importanza. Entrambi dipendono fortemente dalla corretta impostazione del tamper. Con la regolazione idraulica della corsa del tamper per i nuovi rasatori a larghezza fissa, Vögele offre un’innovazione che consente di regolare la corsa del tamper con la semplice pressione di un pulsante. Può essere selezionato tra 4 e 8 mm, il punto importante è che 4 mm sono consigliati per strati sottili come legante e strati di usura, mentre una corsa di 8 mm è consigliata per strati di base spessi.

Estensione idraulica imbullonata

Insieme al suo team di pavimentazione, il direttore dei lavori Martin Iseke degli appaltatori Kemna Bau ha gestito tutte le sfide affrontate sulla B75 con stile, grazie, tra le altre cose, alla più recente tecnologia del banco Vögele “Il nuovo banco è molto rigido; l’immacolata uniformità lo rende chiaro. La nuova variabilità è un’altra caratteristica da evidenziare: la pavimentazione senza giunti sarebbe stata impossibile senza di essa. ”

Iske si riferisce a una nuova caratteristica chiave dell’SB 300: l’estensione idraulica imbullonata. Questa estensione verso l’esterno del massetto può essere estesa idraulicamente – di 1,25 m su ciascun lato, quindi per un totale di 2,5 m. Ciò consente a Vögele di combinare i vantaggi dei suoi massetti estensibili con quelli dei massetti a larghezza fissa: un alto grado di flessibilità e la massima uniformità. In questo cantiere di grandi dimensioni, anche il team di pavimentazione Kemna Bau ha sfruttato al massimo questo vantaggio: la larghezza di stesa variava di circa 2 m.

Efficienza aumentata

La SB 300 può essere combinata con diverse finitrici Vögele dalla Super 1800-3i alla Super 3000-3i. Ha una larghezza di base di 3 me è possibile utilizzare una varietà di estensioni per aumentarlo fino a una larghezza di 16 m. Il team di sviluppo ha sviluppato la SB 300 insieme alla SB 350. Quest’ultima offre una larghezza di stesa di 18 m che può essere raggiunta in combinazione con la finitrice ammiraglia di Vögele la SUPER 3000-3i.

Due nuovi, ulteriori sviluppi sui banchi a larghezza fissa SB 300 e SB 350 assicurano che siano pronti per l’azione rapidamente: il sistema di guida e posizionamento e il sistema di riscaldamento elettrico del banco. Mentre il sistema di guida e posizionamento aiuta gli utenti a montare correttamente le estensioni, il sistema di riscaldamento elettrico porta il massetto alla temperatura di esercizio più rapidamente e in modo più uniforme rispetto al modello precedente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here